Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Da Crotone: “Ognuno nella propria città. Lo Scida non si tocca”

All’esterno dello stadio crotonese è stato appeso uno striscione contro l’eventuale ipotesi di disputa di partite casalinghe del Lecce. In ogni caso, Sticchi Damiani ha spesso rassicurato tutti sullo stato dei lavori del Via del Mare

“In questo calcio senza dignità che ognuno giochi nella propria città. Lo Scida non si tocca”. Nella serata di ieri, all’esterno dello stadio Ezio Scida di Crotone, è stato esposto questo striscione. I supporters pitagorici si oppongono alla soluzione, in ogni caso remota, che porterebbe il Lecce a giocare delle partite casalinghe a Crotone in caso di Via del Mare non pronto per la prima giornata della Serie A 2019/2020.

L’alternativa-Crotone è comunque una prassi normativa a cui ogni squadra è richiamata alla vigilia dell’iscrizione al campionato. L’U.S. Lecce ha selezionato lo stadio calabrese come impianto obbligato nella remota opzione di problemi allo Stadio Via Del Mare, dove i lavori proseguono.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News