Resta in contatto

Calciomercato

Non convocati in uscita: Pettinari e le offerte dalla Serie B

L’attaccante romano solo un anno fa fu uno dei colpi in entrata del Lecce. Oggi ha le valigie in mano, non è in ritiro e tornerà tra i cadetti.

In dodici mesi tutto può cambiare. Se ne sono accorti il Lecce e Stefano Pettinari, che all’alba della stagione ’18-’19 arrivò nel Salento con i gradi del bomber titolare. Indicato giustamente da tutti il colpo principe per il reparto offensivo, fu tra gli intoccabili da Liverani per tutto il precampionato e per le prime giornate.

Il gol latitava sempre più e, soprattutto, i vari La Mantia, Falco e Palombi andavano a mille. Complice anche un infortunio che, con la fine dell’autunno, non gli ha dato tregua. Così l’ex Pescara finì presto nel dimenticatoio, con annesso prestito in gennaio al Crotone.

Il 1 luglio Pettinari ha fatto formalmente ritorno nel club proprietario del suo cartellino. Un ritorno, però, che è e sarà solo di passaggio. L’attaccante non ha disfatto le valigie, ed è in uscita dal Lecce. Liverani non ha nemmeno considerato l’eventualità di una sua convocazione per il ritiro di Santa Cristina, preferendogli i giovani Quarta e Dubickas.

Il suo futuro lo vedrà tornare nuovamente in Serie B. Sono diversi i club interessati ad averlo, molto probabilmente a titolo definitivo. La squadra che si è fatta maggiormente avanti è lo Spezia, seguito da Crotone, Venezia e Salernitana. In ogni caso i prossimi dovrebbero essere gli ultimi giorni di Pettinari al Lecce.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Calciomercato