Resta in contatto

Calciomercato

Niente Lecce per Djidji. Da Torino ulteriori conferme

L’ivoriano, nome in cima alla lista dei desideri per la difesa di Liverani, verrà trattenuto dai granata complice la partenza di Bonifazi.

Il matrimonio tra Koffi Djidji e il Lecce non si farà. Ve lo avevamo preannunciato in realtà già nelle scorse settimane, in cui complice l’infortunio a Lyanco, la quasi certa partenza di Bonifazi e la squalifica di Bremer, il difensore in orbita giallorossa era diventato titolare. E, giocando bene soprattutto a Roma, aveva risalito le gerarchie di Mazzarri.

Meluso&co non avevano mollato la presa su quel difensore che Liverani aveva indicato come principale obiettivo di mercato. Ora però i salentini sembrano costretti ad arrendersi all’evidenza: il Torino non è disposto a lasciar partire il calciatore.

Dal capoluogo piemontese arrivano infatti oggi ulteriori conferme sul fatto che, con Bonifazi ormai prossimo alla firma con la Spal e Lyanco in ritardo di condizione, Mazzarri si terrà stretto Djidji. Con Tonelli passato alla Samp, in casa Lecce restano in piedi le opzioni Felipe e Silvestre: nomi che non entusiasmano Liverani. Da qui la dichiarazione del mister di qualche giorno fa circa la possibilità che il club giallorosso possa a questo punto scegliere di mantenere inalterato il parco difensori, considerata la mancanza di alternative.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Con olivieri in campo giochiamo sempre con un uomo in meno io da profano me ne sono accorto come mai i responsabili non riescono a vedere"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Classico di chi non sa argomentare, girarla sul piano personale. Il tuo? Solo pregiudizio e necessità di sentirsi duro e puro senza averne fisiologia..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da Calciomercato