Resta in contatto

News

Barak: “A Lecce trattato come un leccese, quanta passione! Ma non sarei rimasto, perché Sticchi mi confidò…”

Il neo centrocampista del Verona ha parlato, tra le altre cose, anche del suo passato giallorosso nell’intervista concessa alla rivista ceca Gól.

NUOVI E VECCHI TIFOSI. I tifosi del Verona sono fantastici, questa è una grande piazza che vive di calcio: è abbastanza raro che una squadra del Nord Italia abbia una mentalità più meridionale. L’Hellas poi ha vinto uno scudetto e la gente ne è giustamente orgogliosa. Certo, sotto l’aspetto della passione del tifo, dell’atmosfera, della città Lecce sa dare ancora di più. Ma la piazza veneta è comunque più calorosa di quella di Udine“.

ESPERIENZA GIALLOROSSA. “Considero il prestito a Lecce come un passaggio perfetto per la mia carriera. Avevo un bel ruolo nella squadra, un allenatore fantastico con cui sono ancora in contatto. Voleva portarmi con lui a Parma in estate, ma il club non aveva i fondi per acquistarmi. Mi ha insegnato molto Liverani, come la gente nel club giallorosso. A Lecce ero davvero felice, è una bella città che si trova nella regione forse più bella d’Italia. Fa sempre caldo, c’è un bellissimo mare. Un ottimo luogo in cui vivere per tutta la vita. Ho avuto un gran bel rapporto con i tifosi, mi hanno trattato come uno di loro. Non mi pento affatto di aver scelto il Lecce“.

IMPOSSIBILE RESTARE A LECCE. “Dopo la retrocessione, non ho neppure valutato di restare al Via del Mare, ho i miei obiettivi di carriera. Voglio continuare a migliore cercando club che volevano e potevano migliorarsi. I miei obiettivi sono i più alti possibili, e restare a Lecce sarebbe stato un passo indietro anche per me, non aveva senso restare. Non sarei rimasto nemmeno in caso di salvezza. Il presidente Sticchi, ragazzo eccezionale con cui sono ancora in contatto, mi disse che anche in caso di salvezza non avrebbero potuto costruire un collettivo più attrezzato, che avrebbero ancora giocato per lottare fino all’ultimo per la permanenza. Ma eravamo rimasti comunque d’accordo per vederci, che in estate sarei tornato nel Salento in vacanza“.

L’HELLAS. Ho scelto Verona per il progetto, ma anche perché l’Hellas può essere un grande passo per la mia crescita e per la mia carriera. La Società poi mi ha voluto fortemente, tanto che potrei diventare il giocatore più costoso della storia del club: l’importo totale per il mio trasferimento si aggira infatti attorno agli undici milioni di euro, e questo mi responsabilizza tanto. Voglio essere un elemento importante di questa rosa, un leader dentro e fuori dal campo. Queste esperienza mi permetterà di capire quanto sono forte sotto l’aspetto caratteriale”.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gcecxod
Gcecxod
25 giorni fa

Vediamo se migliorera a Verona squadra venduta dico solo GEN-VER 3:0 ma vaf…… !!

Eugenio Corrado
Eugenio Corrado
25 giorni fa

Gran bel giocatore… uomo vero e sincero… e lo si capiva anche in campo… mai domo… proprio come Noi Leccesi… ecco perché ci siamo subito “capiti” e rispettati… Ad majora semper Barak. Ti meriti i migliori auguri per il Tuo futuro… Vai campione e ricordati sempre di quella maglia giallorossa che hai onorato come pochi…

Enrico Maria Indraccolo
Enrico
25 giorni fa

Vedo che Mancosu, Petriccione, Falco, Lamantia e anche Barak, ecc. , cioè quelli che hanno ben combattuto nella scorsa stagione con Liverani, sono andati in altre squadre. Ciò dispiace ma il calcio è così. L’unica cosa che ritengo rassicurante è il ritorno di Pantaleo Corvino che con le sue conoscenze ed esperienza nell’acquisto di giovani di talento, può ricostruire una squadra competitiva come questa Città merita e dunque non farceli rimpiangere troppo. Il mio parere è che quattro posizioni non si possono improvvisare, rappresentando l’ossatura di una buona squadra. Due gli conosciamo già e sono il portiere Gabriel e il… Leggi il resto »

Torneremo in A
Torneremo in A
25 giorni fa

Antonin al primo anno di A dopo tanto tempo cosa ti aspettavi ti dicesse SSD? Che lottavamo per la Champions? Sbaglio o prima di venire da noi avevi fatto le ragnatele in panchina a Udine? Poi il sole del Salento fa rinascere i giocatori in prestito secco e invece di riconoscenza spunta un melone anzi un meluso….. Barack e burattini.
Ecco cosa vuol dire patrimonializzare.

Leo Panzer
Leo Panzer
25 giorni fa

Rosario Biondo…ma va a cagar 💙💛

RosarioBiondonelcuore
RosarioBiondonelcuore
24 giorni fa
Reply to  Leo Panzer

Argomenta invece di mandare a cagare la gente gratuitamente Panzer….otto

RosarioBiondonelcuore
RosarioBiondonelcuore
24 giorni fa
Reply to  Leo Panzer

Argomenta invece di offendere, sempre se 6 in grado Panzer…..otto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Questo è un salentino dentro…e ancora non lo sa ….altro che Petriccione….

Franz
Franz
25 giorni fa

Viva la sincerità.Auguri Antonino.!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Un grande giocatore farà strada sicuramente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Un vero Campione in tutto spero le tue migliori fortune 💛❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

W la sincerità. Va detto anche che lui è venuto a Lecce per rilanciarsi e ci è riuscito, altri sono venuti solo per i soldi (alcuni senza neanche giocare). In B siamo per colpa di quest’ultimi.

Franco
Franco
24 giorni fa

Ti sbagli, siamo retrocessi in B per colpa di Liverani che si incaponiva a far fare passaggi e passaggetti nella nostra area, vicino alla porta. Fai caso a quanti gol abbiamo preso per errori commessi dai nostri difensori che avevano l’ordine tassativo di mantenere il possesso palla e non rilanciare in avanti. A Parma si è visto lo stesso problema, ma li lo manderanno via fra 2 o 3 partite.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

💛❤💛❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Sono professionisti, giusto così.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Bravissimo giocatore, onesto, schetto.. gli auguri il meglio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Nn da poco conto per la stagione in corso.. Cioè?? Cosa vuol dire cn questa espressione la testata giornalistica?

RosarioBiondonelcuore
RosarioBiondonelcuore
25 giorni fa

L’altro era Kumbulla

RosarioBiondonelcuore
RosarioBiondonelcuore
25 giorni fa

Tanto di cappello se è vero però valutare Barak 11 mln è molto eccessivo per un giocatore che ha fallito miseramente ad Udine. Poi nn è che finire all’Hellas che ha avuto il culo di raccattare Amrabat cicci e cocco, Rrhami e quell’altro di cui nn ricordo il nome che sono stati super valutati e subito venduti al miglior offerente (poi è la ns società quella di pezzenti) senza essere degnamente sostituiti (solo prestiti di gente di 3 o 4 fascia come lo stesso Barak). Bravissimi a farlo e molto fortunati(secondo me nn ripeteranno la stagione passata) nel scolarli. A… Leggi il resto »

pedro
pedro
25 giorni fa

Chiedete allora a SSD xchè non ci siamo salvati.

Rico
Rico
25 giorni fa

Bravo giocatore ma prima ancora Uomo.
Liverani e i ‘grandi big’ imparino.

Leccellenza Doc
25 giorni fa

Onesto, sincero e limpido come pochi. Meglio una dura verità, che una allegra bugia (vero disertori ore inti big?).

Advertisement

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Un sogno che speriamo ritorni con un giovane di pari valore"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Grande Carletto indimenticabile!"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Beto Beto Beto mina la bomba! Mina la bombaaa! LU meghiu."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "L'ho visto crescere, abitavamo a pochi metri alla Staffa, alla 167. É stato un ottimo giocatore di A e B. Come allenatore non saprei, ma a lui come a..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News