Resta in contatto

News

“Corini scappi? Te la stai facendo sotto?”. Ecco cos’è successo nel finale di Reggina-Lecce

Parapiglia ieri dopo il fischio finale del Granillo, con la panchina amaranto a provocare il tecnico giallorosso.

Ai tanti spettatori sintonizzati per vedere la diretta di Reggina-Lecce di ieri non sarà sfuggito quanto accaduto dopo il fischio finale che noi, grazie alle testimonianze dei presenti, siamo riusciti a ricostruire. Minuto 95′, Volpi di Arezzo manda le squadre negli spogliatoi e sancisce il successo giallorosso. Nello stesso istante Eugenio Corini guadagna di fretta la via degli spogliatoi e, dopo uno stacco sul rettangolo verde, si vede solo un gran parapiglia con grande nervosismo nei protagonisti.

Nervosismo le cui origini vanno rintracciate in un lungo battibecco successivo al rosso di Coda, con le panchine che si erano prese a distanza a causa dell’eccessiva verve mostrata dai calabresi che avevano “richiesto” il secondo giallo. Volano parole grosse, ma tutto è tenuto sotto controllo dal quarto uomo. A tenere “calda” la situazione poi gli sviluppi del campo ed un match giocato sul filo del rasoio, con il risultato sempre in bilico.

Per evitare ulteriori problemi dopo il novantesimo, negli istanti subito seguenti il triplice fischio mister Corini si indirizza verso gli spogliatoi. A quel punto un componente della panchina locale si avventura in un “Scappi? Te la stai facendo sotto?” decisamente provocatorio, che porta il tecnico a fermarsi e ad andare a cercare chiarimenti. Inutile dire che questi non arriveranno. Anzi, le due panchina andranno ulteriormente a contatto, con particolarmente attivi il tecnico locale Baroni e calciatori come Loiacono e Bianchi. Si vocifera anche di un’espulsione comminata a Corini, assolutamente smentita dalle fonti ufficiali. Il tutto, infatti, è stato sedato senza problemi nel giro di pochi minuti.

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
26 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Zagor
Zagor
1 mese fa

Certu ka su popriu cujuni Calabresi e albitro si merda💩

GAETANO Zonno
GAETANO Zonno
1 mese fa
Reply to  Zagor

Voi n siete da meno merdosi giallorossi

Giancky
Giancky
1 mese fa
Reply to  Zagor

Parla in italiano lurido leccese, forza Bari

Sosa
Sosa
1 mese fa
Reply to  Giancky

Non siete neanche sulla cartina geografica, “Bari” mmh mi ricorda qualcosa questo nome… Boh
Fate ridere

FGK
FGK
1 mese fa
Reply to  Giancky

Pensa al Bari di merda che è ancora in serie “C” e chi sa per quanto tempo ci rimane anziché rompere le palle agli altri. Siete proprio la fogna d’Italia, fate schifo .

giuseppe tondo
giuseppe tondo
1 mese fa

Je rodeva troppo er culo per il fatto che hanno perso. Quando verranno a Lecce vediamo se hanno tutta sta foca di cercare rogna.

Lupiae nel cuore
Lupiae nel cuore
1 mese fa

Che delusione Baroni, proprio un cretino. Bisogna saper perdere…

Giancky
Giancky
1 mese fa

È andato tutto al contrario, bugiardi leccesi, è stato Corini a provocare se guardi bene leccese di merda

Sosa
Sosa
1 mese fa
Reply to  Giancky

Sparisci che non è zona tua, tantomeno categoria tua, vi guardiamo sempre dall’alto, sempre, baresi schifosi.

Sempregiallorosso
Sempregiallorosso
1 mese fa
Reply to  Giancky

Sei uguale ai calabresi quando perdi puzzi ancora di più.
A vita nella fogna della serie c a marcire
Barese coglione

Giampiero 1975 NS
Giampiero 1975 NS
1 mese fa

Sono un COSENTINO (CALABRESE).
Scrivo solo per dire………….
“La puzza”che c’è in CALABRIA te lo sogni.
Tieniti il tuo odore di MMMMMERDA che hai nel tuo cervello di MMMMMERDA leccese cane di MMMMMERDA,e chiudo (se no finisco tra un mese) pugliese uomo di MMMMMERDA🖕

Paolo
Paolo
1 mese fa

Forza Lecce, quando la Reggina verrà a Lecce ne prenderà 3 di gol

Enzo
Enzo
1 mese fa

Ha noi avete fatto un regalo🤣🤣🤣
Tifoso Cosenza

Massimiliano
Massimiliano
1 mese fa
Reply to  Enzo

Noi cosentini non siamo tutti così ignoranti..

Luca
Luca
1 mese fa

Che bei commenti. Povera Italia. Un paese di decerebrati

Nu su cazzi Toi
Nu su cazzi Toi
1 mese fa

E meno male che i messaggi prima di essere postati vengono/verrebbero moderati… figuriamoci!

FORZA LECCE

Gianni Citra
Gianni Citra
1 mese fa

quindi questa piccolo spruzzo di fango gettato sulla società amaranto, le è stato raccontato. Lei non c’era, non ha sentito e visto.. Non ha verificato, che è la regola per un giornalista. Ha visto quelle pochissime immagini che abbiamo visto tutti. Il suo commento ovviamente di parte, così come le lamentele del presidente. Della partita che vi ha visto vincere con un solo tiro in porta, del rigore sbagliato che ha creato nervosismo esploso a fine gara, non dice niente. Dalle nostre parti si dice ” cu cuntaa menti a giunta” cioè, chi racconta ci mette qualcosa in più. Cosa… Leggi il resto »

Christian Petrelli
Christian Petrelli
1 mese fa
Reply to  Gianni Citra

Mi faccia capire sig. Gianni, lei ritiene giusto il rigore e l’espulsione di Coda?Se è così forse ha visto un’altra partita. Su questo dovrebbe concentrare la sua attenzione, perché poi con un uomo in meno (ingiustamente) diventa più difficile tirare in porta. Se segue o sa di calcio credo ne sia consapevole. Suppongo sia così considerato il fatto che si è preso la briga di scrivere un commento in un ambiente che evidentemente non le appartiene. Questo sì è volutamente e palesemente provocatorio, soprattutto se le sue dichiarazioni sono viziate da pregiudizi e inesattezze. Ci pensi.

Giancky
Giancky
1 mese fa
Reply to  Alessio Amato

Le tensioni erano da ambo le parti, il rigore forse non c’era e nemmeno l espulsione, tutto virtuale così come la vittoria del lecce, con un solo tiro in porta, gli errori arbitrali ci sono purtroppo, così come anche le partite vinte immeritatamente, ecco tutto. La Reggina ha perso giocando meglio, con o senza espulsioni o rigori, e se volete da retrocessi, risalire, dovrete esprimere un calcio migliore, perché lassù Empoli, SPAL, Cittadella, Monza e Salernitana sono più forti di voi. Con la Reggina avete vinto giocando malissimo, senza tiri, azioni, con possesso palla sempre della Reggina, questo è il… Leggi il resto »

Tommaso
Tommaso
1 mese fa

Il giusto post di questi “dialoghi” Potrebbe essere: Lo sport è cultura, Lo sport è fratellanza
Il calcio (soprattutto i suoi sostenitori) è sicuramente l’esempio di questi valori

Ivan
Ivan
1 mese fa

Io non capisco perché un tifoso del bari debba scrivere su un sito calciolecce rompendo le palle, io non odio bari il derby è bellissimo però questa gente è proprio senza neuroni proprio non capisco

Davide
Davide
1 mese fa

Con corini ci sono ruggini dal campionato di b 89/90 quando segnò il gol vittoria della sua squadra il Brescia e fece dei gestacci… Un altro appunto noi non siamo calabresi siamo reggino cosi come voi non siete pugliesi ma salentini

Eugenio
Eugenio
1 mese fa

La solita Reggina. Da sempre squadraccia, anticalcio con l”aggravante dei metodi mafiosi, pardon, ‘ndranghetisti… sono abituati così… vivono così… poverini!!! Del resto sono gemellati con i baresi… che miseria !!!

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Grande come uomo e come allenatore.. meritava grandi squadre.."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Hai ragione. Ricordo un tiro di Beto Barbas dalla trequarti del campo, preso al volo dal portiere avversario all’altezza dello stomaco, che si..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Con la maglia giallo-rossa fece impazzire un certo Cabrini (LECCE 2 JUVE 0 con gol suo) Kekko ha i colori giallo-rossi nel cuore è e sarà per sempre..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un grande ottima visione di gioco nel centrocampo dell'epoca."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News