Resta in contatto

News

L’Empoli fa la voce grossa: pokerissimo sulla Salernitana e miglior attacco del campionato

Il posticipo domenicale della diciottesima giornata di Serie B celebra la forza dei toscani di Alessio Dionisi. I granata non hanno potuto nulla al Castellani: eloquente 5-0 che attesta l’Empoli in vetta a 37 punti. E sabato prossimo c’è la partita al Via del Mare. Nel pomeriggio, la Cremonese ha battuto a domicilio il Pescara.

Sarà stata una serata di appunti per Eugenio Corini. Appunti e pensieri su come arginare la capolista. L’Empoli ha vinto nettamente lo scontro al vertice contro la Salernitana tracciando un simil-solco sul Cittadella secondo. I veneti, a 33 punti, dovranno recuperare tra dieci giorni la gara con il Chievo. Al momento, però, gli azzurri. Il Monza, che ha giocato invece tutte le partite, è a 31, a sei punti di distacco.

La partita giocata questa sera non ha avuto storia già dalle prime battute. Ricci, con un fendente su cross di Fiamozzi, ha già messo la freccia al 18′. L’immediato raddoppio fallito da Haas tre minuti dopo è stato soltanto rinviato: al 27′ dopo un timido sussulto salernitano con Djuric, Stulac ha raccolto una respinta corta prima di battere Belec. Gli ospiti hanno provato una reazione rabbiosa ma l’attacco dell’Empoli oggi era imprendibile. Il tris giunge al minuto 35. Scambio tra La Mantia e Mancuso, che di fronte al portiere avversario non sbaglia. Prima del 45′ giunge anche il poker che tramuta la serata in una festa empolese. Parisi, al 42′, punisce ancora Belec in diagonale.

Nella ripresa, Bocchini, in panchina al posto di Castori squalificato, cambia volto alla sua Salernitana ma l’Empoli gioca sul velluto. Casasola e Aya provano a pungere dalle parti di Brignoli, senza però pervenire al gol. La Mantia, al 62′, fallisce l’ingresso nel tabellino sfiorando soltanto un cross di Parisi. Stessa storia per la doppietta di Mancuso, non raggiunta al 67′: pallonetto su Belec in uscita che incoccia la traversa. Casasola e Kupisz si fanno vedere in attacco ma all’82’ è 5-0 Empoli: contropiede di Matos e assist vincente per Olivieri.

La diciottesima giornata non finisce oggi. Domani sera, la SPAL sfiderà la Reggiana. Domenica prossima, il Lecce sarà atteso da un test di fuoco. Al Via del Mare arriva proprio l’Empoli capolista e, dopo la roboante vittoria di stasera, miglior attacco del torneo. Le cinque reti di stasera compongono un totale di 34, 2 in più dei giallorossi che, contro Dionisi, non potranno schierare Coda. Hispanico non potrà sfidare Mancuso: i due, insieme a Diaw, condividono il trono di capocannoniere del campionato. I numeri dell’Empoli non finiscono qui. Con 14 reti, i toscani sono anche la miglior difesa, ma in compagnia di Monza (18 gare giocate), Cittadella (17) e Chievo (16).

La domenica della Serie B era cominciata con un colpo da novanta in zona retrocessione. La 18ª giornata faceva segnare il debutto di Fabio Pecchia sulla panchina della Cremonese. E meglio non poteva proprio cominciare: vittoria per 2-0 sul campo del Pescara. Tre punti pesantissimi, che valgono il doppio come si dice in questi casi, perché arrivati in uno scontro diretto per la salvezza. Tra l’altro in trasferta.

Poche emozioni nel primo tempo, se si esclude un dubbio contatto in area CeterCastagnetti con le, vane, proteste della squadra di Breda. Poi la svolta nel secondo tempo con Daniel Ciofani che al 16 con la pancia spinge in fondo alla rete un cross di Valeri dalla sinistra. Raddoppio quasi in fotocopia con un pallone in area dalla corsia mancina e Jaroszynski fa autogol.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Grande come uomo e come allenatore.. meritava grandi squadre.."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Hai ragione. Ricordo un tiro di Beto Barbas dalla trequarti del campo, preso al volo dal portiere avversario all’altezza dello stomaco, che si..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Con la maglia giallo-rossa fece impazzire un certo Cabrini (LECCE 2 JUVE 0 con gol suo) Kekko ha i colori giallo-rossi nel cuore è e sarà per sempre..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un grande ottima visione di gioco nel centrocampo dell'epoca."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News