Resta in contatto

Approfondimenti

Zuta-Paganini, recuperi importanti alle spalle di Maggio

Il terzino macedone del nord è rientrato a pieno regime nel gruppo agli ordini di Eugenio Corini dopo lo stop di ieri che lo ha costretto a lasciare anzitempo la seduta. Un recupero importante anche nell’ottica di un’eventuale sostituzione di Cristian Maggio al pari di quello dell’ex frusinate.

Leonard Zuta si è allenato regolarmente durante la sessione odierna sul campo dell’Acquacetosa di Roma dopo le preoccupazioni patite ieri. L’ex Hacken ha riassorbito il trauma distorsivo alla caviglia sinistra e, in giornata, si è allenato con l’obiettivo ben puntato sulla partita di sabato in casa del Frosinone.

Zuta, 28 anni, è stato quest’anno un jolly per la linea difensiva di Corini. Dopo un esperimento da terzino destro, inedito a causa del sinistro come piede preferito, è stato il candidato al ballottaggio costante con Calderoni. Zuta ha conquistato spazio a causa delle condizioni non perfette del terzino di Latisana, da tempo ai box. Nella partita d’andata contro la Reggiana, infine, il tecnico lo ha provato come estrema soluzione al centro della difesa nei periodi di moria di centrali.

L’arrivo di Cristian Maggio sulla corsia destra ha sopperito al crac di Claud Adjapong. Dietro all’ex azzurro, il cui ruolino di 9 presenze con 2 gol e 2 assist è mostruoso, sono due le soluzioni “adattate” per lo slot di terzino destro. Oltre alla riproposizione di Zuta, si è lavorato all’arretramento di Paganini. Il 27enne ha agito da laterale basso in due occasioni: a Pordenone, dopo l’infortunio di Adja e nei minuti finali di Lecce-Entella 0-0. Al momento, Maggio, 39 anni, dà l’impressione di essere in perfetta condizione fisica, ma, verosimilmente, Corini potrebbe anche valutare una staffetta, anche a partita in corso, privilegiando una delle due soluzioni.

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Con olivieri in campo giochiamo sempre con un uomo in meno io da profano me ne sono accorto come mai i responsabili non riescono a vedere"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Classico di chi non sa argomentare, girarla sul piano personale. Il tuo? Solo pregiudizio e necessità di sentirsi duro e puro senza averne fisiologia..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da Approfondimenti