Resta in contatto

News

Gendrey saluta l’Amiens: “Come una seconda casa. Grazie di avermi fatto crescere”

Il neo terzino giallorosso ha dedicato un post su Instagram all’unica squadra per la quale ha giocato nella sua carriera prima del trasferimento al Lecce.

Ecco le sue parole: “Buongiorno a tutti, volevo dirvi che la mia avventura ad Amiens è volta al termine. Dall’U16 al mondo professionistico, inclusa la nazionale francese U18, ho potuto imparare, progredire ed evolvere. Sono cresciuto e maturato in questo club che per me era come una seconda casa. Volevo ringraziare i miei allenatori, lo staff, il centro di allenamento e tutta la squadra per questa grande avventura. Auguro a tutti buona fortuna e successo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valentin Gendrey (@v.gendrey)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News