Resta in contatto

Settore giovanile

Primavera, colpo-salvezza. Il Lecce espugna Pescara ed allontana gli ultimi posti

Vittoria fondamentale per i giallorossi che danno continuità ai tre punti ottenuti con l’Inter e salgono al tredicesimo posto.

Secondo successo di fila, sempre con lo stesso risultato, per il Lecce, che espugna per 1-2 il campo del Pescara nel martedì di Primavera 1. Un gol per tempo in un match giocato quasi interamente in superiorità numerica ma che ha nascosto non poche insidie contro una squadra che due gare prima aveva comunque bloccato la Juventus sul pari. Ora la classifica dice tredicesimo posto alla pari di Sampdoria e Verona, a +2 sulla SPAL, +6 sul Bologna e +11 sul Pescara.

Grieco cambia qualcosa rispetto a sabato, anche alla luce della squalifica di Back in attacco dove c’è Oltremarini. Nemmeno 100 secondi e Lecce già al tiro con il colpo di testa di Salomaa che impegna Lucatelli. All’undicesimo la svolta del match con il rosso diretto a Sakho, reo di aver commesso un brutto fallo a gamba tesa su Daka. Al 18′ i giallorossi la sbloccano con una prodezza di Gonzalez, che controlla sui 25 metri e infila al volo nell’angolino lontano. Numero di Oltremarini sei minuti più tardi, quando la sua girata volante trova la pronta risposta dell’estremo abruzzese. Al 40′ inatteso ecco il pareggio del Pescara, provocato dall’autogol di Oltremarini che devia di testa alle spalle di Borbei la punizione locale. Nel recupero della prima frazione il rumeno è decisivo per opporsi a Blanuta lanciato a rete.

Nella ripresa al 57′ occasionissima giallorossa sul piede di Daka, che da due passi non riesce a ribadire in rete il cross forte di Salomaa. Passano otto minuti ed il Lecce ritrova il vantaggio: discesa sulla sinistra di Nizet, cross con il contagiri e Trezza di testa gonfia la rete. Poco dopo numero di Vulturar sulla trequarti, destro potente ma palla nettamente alta. Poca precisione anche nella conclusione di Gonzalez che a dieci dal novantesimo termina al lato. Nel finale i biancazzurri ci provano, ma il Lecce controlla con disinvoltura e porta a casa il risultato.

Pescara: Lucatelli, Sakho, Palmentieri, Blanuta, Colazzilli, Colarelli (27’ st Kuqi), Sanogo (C), Delle Monache, Staver (36′ st Braccia), Salvatore (14’ pt Scipione), Mehic A. (36’ st Scipioni). A disposizione: Servalli, Dieye Baka, Postiglione, Stampella, Mandrone, Mehic D. . Allenatore: P. Iervese

Lecce: Borbei, Russo, Nizet, Hasic, Salomaa (14’ st Trezza), Vulturar (C), Macrí, Torok, Gonzalez, Daka (34’ st Scialanga), Oltremarini (14’ st Carrozzo). A disposizione: Bufano, Dima, Marti, Pascalau, Dreier, Gallorini, Coqu, Lippo. Allenatore: V. Grieco

Marcatori: 18’ pt Gonzalez, 39’ pt aut. Oltremarini, 20’ st Trezza

Espulso: 11’ pt Sakho

Ammoniti: 45’ pt Sanogo, 18’ st Hasic, 38’ st Scipioni

Recupero: 2’ pt, 4’ st

Arbitro: Sig. Filippo Giaccaglia sez. Jesi
Assistenti: Sig. Giorgio Ermanno Minafra sez. Roma 2 – Sig. Roberto D’Ascanio sez. Roma 2

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Carletto uno di noi... Xsempre"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Ai tempi di Lorusso e Pezzella il Lecce partiva sempre con grandi ambizioni, finalmente arrivò Renna che, in un certo qual modo, ha dato il via al..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Esagerato,ha condizionato la partita.Spero perdano domenica e retrocedano"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Sei l'orgoglio di LECCE e del SALENTO intero! Come Calciatore e come Uomo! GRAZIE CHECCO, da SEMPRE UNO di NOI!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."
Advertisement

Altro da Settore giovanile