Resta in contatto

Approfondimenti

Blin lavora per una maglia da titolare in Serie A

Il centrocampista francese, impiegato con più continuità nella seconda parte di campionato, vorrà completare la sua crescita ritagliandosi uno spazio anche nella massima serie.

La sostanza di Alexis Blin per rompere il gioco avversario sarà un aspetto da non sottovalutare in vista delle rotazioni da tenere a disposizione per il prossimo campionato di Serie A. A centrocampo, reparto dove Corvino e Trinchera dovranno intervenire, il francese farà parte del gruppo dei confermati. Il 25enne, acquistato nella scorsa estate dall’Amiens, torna così a militare in un massimo campionato dopo due anni tra Ligue 2 e Serie B. Blin, in carriera, ha già nel curriculum cinque stagioni in Ligue 1 tra Tolosa e Amiens e la Serie A premia la scelta di lasciare la Francia per la prima esperienza professionale all’estero.

Inizialmente, Blin ha faticato a trovare spazio. Acquistato idelalmente per la casella di play nel 4-3-3, con Hjulmand da dirottare mezzala, Alexis ha subito ceduto il passo al numero 42, cercandosi di adeguare da mezzala di contenimento, con una zona più ampia da governare rispetto al duo di centrocampo in cui ha agito in Francia. In ogni caso, Blin accumulava minutaggio col contagocce, entrando spesso nelle fasi finali per dare sostanza alla mediana.

Nell’ultimo terzo di campionato, il francese ha completato il suo percorso di adattamento ai dettami tattici richiesti da Baroni ed ha conquistato il posto da titolare nelle fasi finali del torneo. Il punto di non ritorno è stato il gol del 2-2 che ha evitato il tracollo sul campo del Cosenza. Da lì, Blin è stato la prima scelta del terzetto con Hjulmand e Gargiulo, non giocando solo nella sconfitta con la Reggina e all’ultima gara contro il Pordenone per lasciar posto a Majer, autore del gol-promozione.

 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Che voto merita il mercato invernale del Lecce?

Ultimo commento: "Secondo me non toccando Coda,Yulmand,Strefezza e Lucioni punti fermi per l'intelaiatura va bene."

SONDAGGIO – Qual è la più bella maglia della storia del Lecce?

Ultimo commento: "Mettiamo a vostra disposizione un prestito da 1000 euro a 9,000000 euro a condizioni molto semplici. Mail:[email protected]"

Sondaggio sul mercato invernale: plebiscito dei tifosi, Corvino-Trinchera promossi a pieni voti

Ultimo commento: "Mettiamo a vostra disposizione un prestito da 1000 euro a 9,000000 euro a condizioni molto semplici. Mail:[email protected]"
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti