Resta in contatto

News

Sticchi a Oleggio: “Grazie mi date la forza di andare avanti!”

Prima di arrivare a Milano, il Presidente, partito con la squadra ha fatto tappa ad Oleggio piccolo centro della provincia di Novara a due passi dal confine tra Piemonte e Lombardia, dove in serata si è inaugurato il Lecce Club intitolato al Presidente Saverio Sticchi Damiani, che complice  la gara in programma ha fatto visita ai tifosi che lo hanno accolto per il taglio del nastro.

Il numero uno della società di via Colonnello Costadura, visibilmente emozionato ha commentato la serata: “Sono emozionato! Eventi come questo mi danno la forza e la voglia di continuare in questa impresa, che sottrae tanto tempo alla mia famiglia e al mio lavoro. È in queste occasioni che trovo grande entusiasmo che mi danno stimoli incredibili. Sono contento che in questi pochi anni siamo riusciti a creare questo grande entusiasmo, anche grazie a delle persone eccezionali accanto a me. Oggi sono contento perché dai campi di Siracusa e Pagani ci ritroviamo oggi a ritrovare a San Siro contro il Milan”.

Durante il suo discorso Sticchi Damiani parla anche del campionato e del prossimo impegno: “In queste prime giornate siamo rimasti compatti. Noi dobbiamo sperare di avere tre squadre dietro a maggio. Possiamo riuscirci! Serve però l’aiuto di tutti anche dei 3.000 che domani ci spingeranno dal terzo anello di San Siro».

Il numero uno della società sottolinea, davanti ai tifosi anche alcuni aspetti fondamentali che esulano dal calcio giocato: “Questa società deve essere un orgoglio soprattutto per quello che fa lontano dal terreno di gioco. Abbiamo bilanci in ordine, conti in attivo e vogliamo consolidare il club a questi livelli, senza fare follie. Anche questo deve essere motivo di orgoglio per i nostri tifosi”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News