Resta in contatto

News

Sticchi Damiani: “Stipendi, allenamenti e ripresa, non vogliamo trarre alcun vantaggio”

Intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera nel corso di ‘Due in bianconero’, il presidente del Lecce ha fatto il punto sui temi più caldi relativi al calcio italiano in epoca di Coronavirus.

RIPRESA.La sensazione è quella di provare a ripartire, dopo un primo momento in cui ognuno andava un po’ per i fatti suoi e si facevano tante previsioni di ripresa o di non ripresa che è un esercizio che non mi ha mai entusiasmato, finalmente si è capito che non è compito dei presidenti ma del Paese e delle istituzioni sanitarie decidere quando si potrà ripartire. L’indirizzo che ci viene dall’UEFA è quello di aspettare, se ci saranno i presupposti eventualmente si potrà ripartire perché è l’unico modo per evitare che il sistema calcio imploda su se stesso. Ovviamente bisognerà ripartire a condizioni di massima sicurezza e di salute per gli atleti. Se gli esperti ci diranno che si potrà ripartire bene, altrimenti bisognerà mettere una croce su questa stagione e ripartire dalla successiva, sperando che finalmente ci siano le condizioni di sicurezza”.

SITUAZIONE STIPENDI. Sinceramente ancora non abbiamo iniziato, aspettavamo delle linee guida da parte della Lega di A che ci sono state ieri con questo comunicato che indica una strada chiara, quattro mensilità se non si dovesse più giocare, due mensilità se si dovesse completare il campionato. È chiaro che è una linea guida fondata su ragioni giuridiche, visto che la prestazione dei calciatori non c’è stata per cause di forza maggiore. Le linee guida servivano per dare un punto di partenza, sapendo che giuridicamente il quadro è quello”.

POSSIBILI RICORSI.Io ho tanto rispetto per i colleghi presidenti perché credo che bisogna sempre apprezzare chi prova a fare calcio in questo Paese, visto che spesso significa perdere soldi. Capisco lo stato d’animo dei colleghi che è anche il mio, per questo ho sempre detto che se ci sono le condizioni vogliamo tornare in campo, anche se il Lecce avrebbe un vantaggio dall’interruzione del campionato. Non ne vogliamo approfittare, vogliamo giocarcela sul campo e siamo pronti a rischiare. Di più come presidente non posso dire anche per rispetto dei colleghi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Avevo 18 anni quando arrivo barbas a lecce qundo lo vidi allo stadio dissi al mio amico questo e in fuoriclasse e cosi fu grande beto💛❤️"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Tanti sono i ricordi. I gol ..le sgroppate sulla destra..in particolare ricordo il gol al volo di destro a Cremona. Vincemmo 1-0 e fu una vittoria..."

Anselmo Bislenghi

Ultimo commento: "Nonnogol!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mirko, Grande evasore"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News