Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

GdS – Tutino: la Salernitana, il Lecce e il terzo incomodo

La Gazzetta dello Sport dedica un ampio focus al futuro dell’esterno campano. Salernitana e Napoli hanno già pronto l’accordo, ma il calciatore continua a palesare il proprio gradimento per il Lecce, che però non è più solo.

Gennaro Tutino è il sogno di mezza Serie B. Il 24enne, reduce dal prestito all’Empoli, squadra che lo ha accolto dopo il primo spezzone di stagione disputato a Verona, ha voglia di lottare ancora per il salto in Serie A.

Secondo quanto riportato dalla Rosea, dei sondaggi sono arrivati anche dalla Serie A, con Crotone e Spezia ad attenzionare Tutino. Gli affari però non andranno in porto. Il partenopeo ha voglia di scegliere un progetto a lunga durata che gli permetta di tornare in Serie A per poi restarci. In questa direzione si legge il suo gradimento per il Lecce.

Il più grande impedimento ad un approdo che scalderebbe anche i supporter giallorossi è però l’accordo di massima tra Napoli e Salernitana. Gli azzurri cederebbero Tutino in prestito con diritto di riscatto che diverrebbe obbligo in caso di promozione. Il prezzo totale dell’operazione è di 6 milioni e mezzo, la richiesta iniziale di Aurelio De Laurentiis in caso di cessione.

Tutino è ancora scettico sullo sposare la causa. Le motivazioni sono molteplici. Innanzitutto quella tecnica: nel 3-5-2 di Castori, tecnico della Salernitana, Tutino dovrebbe fare la seconda punta, con alternative che non mancano. Nel 4-3-3 di Corini, invece, sarebbe una freccia per dare l’assalto alla A. L’apprezzamento per la pista Lecce mette in crisi le certezze della Salernitana ma senza scalfire il muro degli accordi tra i club.

Il terzo incomodo in questa lotta è il Pescara. Oddo, tornato in Abruzzo, vorrebbe Tutino per il suo 4-3-2-1. Ciò dà ancor più incertezza al destino di un atleta già abituato a scelte imprevedibili. Nel 2018, si legge ancora, Tutino fece di tutto per rientrare al Cosenza dopo un iniziale trasferimento dal Napoli al Carpi. Tensioni, volontà da intraprendere e frizioni portarono poi al compimento di tutto.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Che voto merita il mercato invernale del Lecce?

Ultimo commento: "Ma non puoi pretendere di essere un oracolo chiaroveggente sensitivo,pranoterapeuta, cartomante,e se ti dovessi sbagliare?????dove ti vai a..."

Gol dell’anno 2022, vince il siluro di Colombo che ha fatto tremare il Maradona (VIDEO)

Ultimo commento: "Giusto non abbassare la guardia, i conti si faranno alla fine, complimenti fin'ora più che meritati ma guai a scendere in campo convinti che..."

SONDAGGIO – Pallone d’oro giallorosso, chi è stato il miglior calciatore del Lecce 2022?

Ultimo commento: "La fascia da capitano la merita Hiulmand. Grandissimo calciatore di buonissima visione di gioco."
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Calciomercato