Resta in contatto

News

Canale 85 – Ariatti: “Lecce oggi favorito. Tornassi indietro…”

L’ex centrocampista giallorosso è intervenuto all’interno di Passione Giallorossa su Canale 85 e ha parlato dei suoi ricordi nel Salento e della squadra della sua città la Reggiana

RAPPORTO SPECIALE. “La Reggiana è la squadra della mia città e dove sono cresciuto. Rivederla in Serie B, dopo vent’anni mi da grande gioia, sono contento di poterla rivedere in palcoscenici importanti come quello del Via del Mare e contro il Lecce una squadra alla quale sono molto legato”.

RICORDI GIALLOROSSI. “Non voglio sembrare retorico, ma Lecce è un esperienza che mi è rimasta dentro. Per venire a Lecce lasciai la Serie A con l’Atalanta dove ero molto considerato, per me il Salento è stata una sfida, riguardo spesso i gol di quella stagione, i gol del Tir o le giocate di Zanchetta e Valdes. Sicuramente c’è un ricordo particolare quello del derby vinto 0-4 con il Bari, regalammo una grande gioia ai tifosi, peccato poi che al ritorno che ci abbiano mandato ai play off, dove dimostrammo di essere un grande gruppo e conquistare la Serie A lottando con il coltello tra i denti fino all’ultimo secondo. Il mio rammarico sportivo però rimane quello di non aver centrato la salvezza con il Lecce è l’unica macchia della mia salvezza”.

IL LECCE DI OGGI. “Ho avuto modo di tornare in città durante la sessione di mercato, per parlare di alcuni giocatori e parlare con il direttore Pantaleo Corvino, rivederlo mi ha dato tanta nostalgia e la sua presenza da grande prestigio, l’abbinamento Lecce-Corvino è molto importante e mi auguro che l’epilogo possa essere lo stesso del passato”.

REGGIANA. Si tratta di una squadra che ha vinto con merito con un gioco molto fluido e con palla a terra. Il tecnico sta crescendo con il suo organico che è stato costruito con l’inserimento di qualche giovane di futuro com Mazzocchi. Sulla carta il Lecce è di un altro livello, mi auguro però che la squadra emiliana possa fare un bel campionato che per me è il più difficile degli ultimi anni, non vedo né squadre materasso né formazioni che possono scappare”.

IL MERCATO DEL LECCE. “C’erano giocatori importanti ma sono arrivati giocatori importanti. Credo che la giocata di Corvino è stata Listkowski. Oggi faccio l’agente, lo avevo visto nel campionato polacco e lo avevo notato, solo lui però poteva andarlo a prendere!”.

PRONOSTICO. Vedo il Lecce favorito perché la squadra è in un grande momento perché ha trovato la quadra. Quindi vedo gli uomini di Corini favoriti”.

NOSTALGIA. Colgo l’occasione perché con la stampa leccese non ho parlato molto. Voglio sottolineare come la maglia giallorossa mi sia rimasta veramente dentro. Ne parlo con Tiribocchi, Diamoutene, Beretta e Munari. A Lecce uno ci arriva, pensando quanto sia lontana dal resto, poi quando vai via ti rimane un ricordo di un esperienza stupenda. La signorilità, il modo in cui il Lecce ci ha messo nelle condizioni di far bene il lavoro, non l’ho mai trovato in altre piazze, sia in A che in B e questo è giusto che si dica. A Lecce si sta bene e si può fare calcio. Ricordo con piacere la gioia di Semeraro dopo la vittoria contro l’Albinoleffe; lo ricordavo qualche giorno addietro con Munari al quale ho confessato che forse potevo rimanere un altro anno a Lecce anziché andare al Chievo in Serie A, tornassi indietro sarei rimasto nel Salento che mi ha dato tantissimo”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un grande ottima visione di gioco nel centrocampo dell'epoca."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Durante una marinata da scuola x assistere agli allenamenti del LECCE, mentre i calciatori facevano riscaldamento intorno al campo, GRIDAI..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Cuore giallorosso e salentino verace. Sempre pronto a rimarcare l’amore per le sue origini e per l’US Lecce (vero Conte?). Il ritorno come..."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Un sogno che speriamo ritorni con un giovane di pari valore"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News