Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Cosenza, Carretta: “Vogliamo tornare quanto prima alla vittoria. Con la Reggina dominata la ripresa”

L’attaccante ha trovato la rete del pareggio su rigore: “C’era pressione ma fa parte del gioco”.

Mirko Carretta, attaccante del Cosenza, al termine del 2-2 con la Reggina, è intervenuto ai microfoni di DAZN“Il rigore? Era una grossa responsabilità in un match così importante, uno scontro diretto e un derby, c’era pressione ma fa parte del gioco. Dovremmo stare tutti più attenti ed evitare di subire subito gol, le prestazioni le facciamo sempre ma è normale che se vai sotto diventa più difficile fare risultato. Anche se le rimonte ci sono riuscite spesso quest’anno. L’assenza del pubblico è pesante, i tifosi ci danno la carica giusta i primi minuti di partita. Anche per questo dobbiamo cercare di stare più attenti”. 

“Il secondo tempo l’abbiamo dominato, perdere questa gara non sarebbe stato positivo – ha proseguito Carretta -. Fare un punto dà morale, mentalmente stiamo subendo la mancanza di vittorie, speriamo di riuscirci presto. A gennaio sarei potuto andare via ma con il club abbiamo deciso di proseguire ancora per questi sei mesi, il mio obiettivo è contribuire alla salvezza del Cosenza, il futuro lo vedremo più avanti”.

Approda su TifoCosenza.it per restare aggiornato sul prossimo avversario del Lecce.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario