Resta in contatto

News

Simic: “Il mio obiettivo era tornare in Italia, felice di averlo fatto per un club così importante”

Prime parole da calciatore del Lecce per il neo difensore giallorosso Lorenco Simic, che ha parlato oggi in conferenza stampa.

CONDIZIONE. “Sono felice di essere tornato nel calcio italiano. Volevo tornare qui ed il mio desiderio è divenuto realtà. Ci pensavo da appena si è chiuso il contratto con la squadra polacca in cui giocavo. Ho dovuto affrontare la quarantena per il Covid quindi non so ancora se sono pronto o meno. Ho dieci giorni per riprendere ad allenarmi e farmi trovare pronto per aiutare la mia squadra”.

TRATTATIVA. “E’ stata una trattativa molto rapida perché, come detto, venire in Italia era una priorità. Sono contento di averlo fatto in un torneo importante come la Serie B ed in una squadra come il Lecce che ho conosciuto come club importante. La seguivo e ne ero a conoscenza sin dai tempi di Empoli”.

RUOLO. “In Italia ho prevalentemente giocato in una difesa a tre piuttosto che in una difesa a due. Per me però non ha importanza, posso giocare sia a sinistra che a destra. Per il centrale l’importante è farsi trovare pronto in fase difensiva e rispondere sul campo alle richieste dell’allenatore”.

PERCORSO. “Sono arrivato qui da giovanissimo, avevo vent’anni e non era stato facile ambientarsi. Poi dopo il secondo anno mi stavo trovando molto bene in Italia, poi ci si è messa la sfortuna con qualche infortunio. Ecco perché ora sono felicissimo di essere tornato e la motivazione è l’arma in più che mi porto dietro. Sono cresciuto con le mie esperienze, con culture e tipi di calcio differenze. Ora vengo da un’esperienza molto diversa come quella in Polonia, dove sono cresciuto molto. Calciatori che ammiro? In particolare Van Dijk. Ritorno come calciatore migliore rispetto a quando ho lasciato l’Italia”.

OBIETTIVO. “Non ho visto molte partite di questa Serie B, ma ho visto molti video del Lecce e mi piace come gioca la squadra. Questo è stato uno dei motivi che mi ha convinto ad arrivare nel Salento. L’obiettivo è arrivarci convinto di poter aiutare la squadra a raggiungere l’obiettivo, facendo il massimo partita dopo partita. Giocherò con la maglia numero 6″.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Carletto uno di noi... Xsempre"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Ai tempi di Lorusso e Pezzella il Lecce partiva sempre con grandi ambizioni, finalmente arrivò Renna che, in un certo qual modo, ha dato il via al..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Esagerato,ha condizionato la partita.Spero perdano domenica e retrocedano"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Sei l'orgoglio di LECCE e del SALENTO intero! Come Calciatore e come Uomo! GRAZIE CHECCO, da SEMPRE UNO di NOI!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."
Advertisement

Altro da News