Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

Piccoli, ex all’attacco. Prima titolarità per lui ad Empoli?

L'attaccante di proprietà dell'Atalanta, autore dell'1-1 contro il Bologna, ritroverà la squadra dove l'anno scorso ha giocato la seconda metà di stagione

La meritata gioia al minuto 100 della partita pareggiata all’ultimo tocco di palla ha permesso a Roberto Piccoli la corsa festante sotto la Curva Nord, non goduta appieno dopo il magistrale gol al Milan annullato dal Var. La pur parziale consolazione (coi rossoneri sarebbe stata vittoria storica) è valsa il terzo gol stagionale, il secondo in campionato, e un punto d’oro per il Lecce. Vissuta l’emozione della rete, il 22enne si proietta, dopo la trasferta di Verona (con tanto di gol annullato nell’ultimo quarto d’ora) a un’altra partita da fresco ex.

Lunedì sera, i giallorossi saranno di scena in casa dell’Empoli, piazza dove Piccoli ha giocato nella prima metà del 2023 dopo il poco spazio trovato all’Hellas Verona. Agli ordini di mister Zanetti, Piccoli ha accumulato 514 minuti di gioco diluiti su tredici presenze e due gol, entrambi nei minuti recupero, rispettivamente alla 35°e alla 36° giornata di campionato. Al pareggio al fotofinish a Marassi contro una Sampdoria ormai retrocessa, su assist di Ebuehi lunedì avversario, seguì il punto esclamativo nella storica vittoria empolese, in casa, contro la Juventus, match in cui Piccoli segnò il 4-1.

A Lecce, Piccoli sta vivendo i passi iniziali del personale rilancio nonostante la giovane età. Le tre reti messe a segno tra Serie A e Coppa Italia generano sinora la miglior media realizzativa in carriera, meglio anche della stagione più prolifica con lo Spezia di Italiano.

Piccoli, entrato sempre a partita in corso al posto di Krstovic (4 reti per il montenegrino) aspetta la sua chance dal primo minuto, che potrebbe giungere proprio contro la sua ex squadra. “Sarà una partita importante per me la prossima contro l’Empoli, lì sono stato veramente bene – ha dichiarato Piccoli dopo Lecce-Bologna 1-1-. Ma quando si scende in campo non si guarda in faccia nessuno e si cerca di portare a casa i tre punti”. Dopo il tripudio dopo il penalty segnato al Bologna, al fine di completare il riscatto e coronare il crescendo del tardo autunno, la punta vuole la rete da tre punti per riconsegnare la vittoria che a D’Aversa manca dal 22 settembre.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Avanti così Roby💛❤💛❤💛❤💛❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Sono d’accordo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Sarebbe ora… Krstovic ha bisogno di panchina come è già stato per Gonzalez per schiarirsi le idee e riprendere fiato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Se lo merita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Credo sia meritatissima al momento… Krstovic in evidente difficoltà….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Meritatissimo!!
Bravo 👏👏👏 Piccoli

Articoli correlati

Dopo due sconfitte in trasferta, i giallorossi sono attesi dalla sfida contro la capolista del...
La convocazione in prima squadra del 18enne entra negli almanacchi della squadra giallorossa...
La squadra neroazzurra ha raggiunto Lecce in serata. Inizierà il tour de force in campionato...

Dal Network

I campani restano al palo anche nella partita casalinga contro il Monza. Parole senza filtri...
Il difensore dell’Hellas ha parlato della complessa sfida di venerdì contro il Bologna, ma anche...
Il difensore leccese, condottiero della difesa degli azzurri toscani, ha parlato a Radio Serie A...
Calcio Lecce