Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pessimo arbitraggio di Lazio-Milan: Di Bello fermato dall’AIA almeno un mese

Da notare però che la decisione di non assegnare il rigore per il contatto Maignan-Castellanos è stata condivisa dai vertici

Per almeno un mesetto Di Bello difficilmente sarà mandato dal designatore Rocchi a dirigere partite di Serie A. E’ quello che filtra dai vertici tecnici dell’Aia, a cui la prestazione dell’arbitro di Brindisi non è piaciuta soprattutto dal punto di vista della gestione generale e in particolare disciplinare: una partita sfuggita di mano, sostanzialmente, nonostante non tutte le decisioni sotto esame siano da ritenersi sbagliate.

Condivisa La scelta di non concedere il rigore per lo scontro Maignan-Castellanos, anche se l’episodio è molto particolare e fischiare il penalty non sarebbe stato un errore grave. La sostanza però è che Maignan colpisce il pallone e lo devia nettamente, per poi travolgere Castellanos a causa dell’effetto della scivolata sul terreno viscido, senza colpe particolari.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Achille
Achille
1 mese fa

Non capisco i vostri commenti sulla prima espulsione l’arbitro era girato di spalle e non ha visto cosa è successo, tra l’altro non è fallo perchè il giocatore del Milan cadendo ha colpito sul volto il calciatore della Lazio. Qui la colpa e di Pellegrini e della Var .Pellegrini come un pivello si mette a discutere quando la cosa più logica era buttare il pallone fuori . La Var non interviene. La seconda espulsione era lapalissiana perche il calciatore della Lazio ha mandato a van .. l’arbitro. Si puo solo discutere sulla terza espulsione ma comunque Guendouzi ha reagito. Semmai c’è da ricordare che c’era l’espulsione di Hysai per fallo netto su Giroud

Alessandro
Alessandro
1 mese fa
Reply to  Achille

Caro Achille, vedo il tuo giudizio è completamente errato e ti spiego il perchè. Prima espulsione: il giocatore aveva il braccio alto quindi innaturale, il fallo è netto e tale giudicato da tutti i media, l’arbitro vede e sta mettendo il fischietto in bocca ma poi fa proseguire (ti ricordo che l’arbitro in caso di colpo alla testa deve intervenire).Il quarto uomo non interviene, ne il guardalinee. In tutto questo Pellegrini fa chiaramente capire a Pulisic che c’è una particolare situazione sbracciandosi ripetutamente ma il milanista o ignora o non capisce.Capisci da te che questa sequenza di eventi non poteva essere ignorata.Che poi Pellegrini avrebbe docuto mettere la palla fuori siamo d’accordo.Secondo episodio: se Marusic ha proferito parole oltraggiose andava espulso da regolamento, ma quanti episodi del genere acccadono settimanalmente e l’arbitro ci passa sopra comprendendo il momento? Sul terzo un velo pietoso, ti ricordo che l’espulsione in tal caso è motivata solo da comportamento violento mentre Guendouzi si libera della trattenuta reiterata del Pusic di cui sopra. Prossima volta prova ad essere un tantino più oggettivo. Ah dimenticavo Di Bello è stato fermato per un mese, valuta da te se la sua prestazione è stata all’altezza se non ti ho ancora convinto!

Articoli correlati

Sta facendo molto discutere il mancato rigore (e rosso a Iling jr) per i felsinei...

Ecco le designazioni degli arbitri di tutte le partite del settimo turno di campionato. ATALANTA...

Dal Network

Il centrocampista equatoguineano ha parlato dell'importante match in programma domenica contro la squadra di Luca...
Piove sul bagnato in casa Salernitana, prossima alla retrocessione in B dopo una stagione disgraziata:...
L'ex portiere, tra le altre di Chievo Verona e Palermo, ha detto la sua sulla...

Altre notizie

Calcio Lecce