Resta in contatto

Calciomercato

Shakhov, uno svincolato di lusso per il Lecce

shakhov

Il centrocampista ucraino, campione di Grecia col PAOK, a luglio sarà libero. I salentini starebbero seguendo le sue tracce, ma c’è concorrenza da mezza Europa.

Jevhen Jevhenovyc Shakhov è il nome nuovo accostato ai giallorossi. L’esperto di mercato Alfredo Pedullà ha parlato del 28enne come una carta importante che Meluso potrebbe giocarsi.

La carriera del calciatore è legata agli ucraini del Dnipro, squadra in cui è cresciuto e che ha detenuto fino al 2016 la proprietà del cartellino. Solo due intervalli di prestito all’Arsenal Kiev hanno interrotto una militanza continua.

A scommettere su Shakhov tre anni fa è arrivato il PAOK Salonicco. In bianconero, quest’anno è arrivato lo scudetto, conquistato senza rimediare sconfitte. Shakhov è stato lo schermo difensivo del 4-2-3-1 di Mircea Lucescu.

Nel curriculum dell’ucraino risalta la fattura europea. Shakhov è quasi un’habitué dell’Europa League, giocata con il Dnipro e col PAOK. Con gli ucraini ha partecipato alla spedizione della stagione 2014/2015 conclusa con l’exploit fallito solo nella finalissima contro il Siviglia, match in cui il classe 1990 entrò alla fine. Curiosamente, Shakhov disputa l’EL ininterrottamente dalla stagione 2010/2011.

Quest’anno, la campagna europea delle Aquile greche si è divisa tra Champions League, fallita in estate per mano del Benfica ai play-off, e Europa League. Shakhov, comprimario prima e protagonista poi, ha disputato 4 incontri nel gruppo con Vidi, Chelsea e BATE Borisov.

Le fonti ucraine rivelano che il ragazzo reputa conclusa la sua campagna greca. Curiosamente, il valore di mercato (2 milioni) è al suo massimo storico. Peccato per il PAOK che se ne vada da svincolato. Il Lecce sarebbe interessato al suo tesseramento, ma il Dnipro potrebbe esercitare il fascino del ritorno a casa. In più, si legge di sondaggi da parte degli ungheresi del Ferencvaros e degli israeliani del Maccabi Tel Aviv.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Calciomercato