Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

GdM – Fascetti: “Lunedì il Lecce non sfigurerà”

“I nerazzurri dovranno vincere e non avranno alternative al successo, mentre la squadra salentina avrà poco da perdere”, afferma l’ex allenatore giallorosso.

Eugenio Fascetti, ex allenatore giallorosso, il primo a guidare il Lecce in A, nel 1985/1986, dopo la storica promozione dalla B centrata nel 1984/1985, parla a La Gazzetta del Mezzogiorno di massima serie e di Lecce.

SERIE A.La A è un bene prezioso ed il Lecce dovrà difenderla con i denti. La differenza con la B è enorme e sta tutta nella qualità degli interpreti, che vantano una cifra tecnica di ben altro livello rispetto la serie cadetta. La caratura degli avversari fa sì che il minimo errore venga punito pesantemente”.

INTER-LECCE.All’esordio, tra l’altro i giallorossi dovranno fare immediatamente i conti con l’Inter, una delle formazioni meglio attrezzate. Sulla carta, il gap tra i due team è abissale. Da una parte, però, i nerazzurri dovranno vincere e non avranno alternative al successo, mentre la squadra salentina avrà poco da perdere e potrà giocare con la mente sgombra da qualsiasi peso, inseguendo un risultato positivo che sconfesserebbe i pronostici”.

CONTE.Antonio ha carisma ed un grande carattere e se è già riuscito a trasferirne anche solo una parte ai propri calciatori, allora la compagine nerazzurra sarà doppiamente temibile. È un grande allenatore”.

MEAZZA.Per chi non è abituato a certi palcoscenici, il rischio è che tremino le gambe. Al contempo, però, una simile cornice di pubblico, in un grande stadio, può esaltare un giocatore, permettendogli di sfoderare una prova sopra le righe. Non esistono ricette, in simili casi. Del resto, il calcio ci ha insegnato che non sempre i risultati dati per scontati poi si registrano. Se Liverani vuole correre il rischio, lunedì mi ceda per una sera la panchina. Nella mia carriera un paio di successi in casa dell’Inter li ho ottenuti. Quindi so come battere i nerazzurri. Scherzi a parte, il match è innegabilmente molto difficile, ma sono convinto che il Lecce non sfigurerà”.

RECORD DI ABBONAMENTI. “Questo fatto mi fa molto piacere e non mi sorprende. La piazza vibra di grande passione. Agognava di tornare ad alti livelli dopo gli anni bui della Lega Pro ed ora vuole fortemente restare nella massima serie”.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News