Resta in contatto

News

Lecce, quanto sei cambiato sulle fasce

Il Lecce che sta affrontando il campionato di Serie A ha subito un profondo cambiamento rispetto alla stagione tra i cadetti. C’è però una porzione di campo che più delle altre ha risentito di questo cambiamento e sono le corsie laterali. Nel corso dell’estate, alla corte di Fabio Liverani sono arrivati: Vera Ramirez, Dell’Orco, Rispoli e Benzar.

L’unico superstite è Marco Calderoni in questo momento oltre all’infortunato Fiamozzi. Nella gara contro il Verona l’allenatore giallorosso ha schierato una squadra completamente inedita sotto questo punto di vista con Benzar utilizzato sulla destra e Dell’Orco a sinistra.

OPZIONI. Liverani ora anche in questo reparto ha l’imbarazzo della scelta con più di due giocatori per ruolo su cui poter fare affidamento. Una soluzione più coperta può sicuramente essere quella che prevedere in contemporanea in campo Rispoli e Dell’Orco, due giocati che tra le loro caratteristiche principali hanno quelle di difendere la propria area di rigore, un assetto più accordo magari più utile contro le grandi corazzate del campionato di Serie A.

IN CASA. Nelle gare casalinghe invece e in quelle in cui sarà necessario aggredire l’avversario potrebbero avere più opportunità Benzar e Calderoni che sono più atti ad offendere. Il terzino rumeno è sicuramente dotato di una grande capacità di calcio, un destro educatissimo che solo a sprazzi ha messo in mostra nella sua gara di esordio contro il Verona davanti al suo nuovo pubblico, sicuramente però c’è bisogno che ritrovi al più presto la migliore condizione possibile per poter garantire la stessa affidabilità sia nella fase offensiva che in quella difensiva, in qui è sembrato in difficoltà nel match contro la formazione scaligera.

VERA RAMIREZ. E il colombiano? Il primo acquisto della campagna di rafforzamento del Lecce in questa torrida estate ancora rimane un oggetto misterioso ai tifosi della squadra salentina. Per lui anche un gol contro il Frosinone durante il ritiro, ma secondo Liverani è ancora acerbo, ma chissà che a gara in corso non possa diventare una carta da giocarsi, la sua potenza fisica e il tiro potente sono armi pronte ad esplodere anche nel campionato di Serie A.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da News