Resta in contatto

Calciomercato

Haye torna in Eredivisie: biennale per lui

Il centrocampista olandese, dopo lo svincolo dal Lecce del 31 agosto, si accasa al Den Haag. Il debutto potrebbe avvenire già domenica prossima al De Kuip, casa del Feyenoord.

Thom Haye ritorna nei Paesi Bassi dopo la chiusura dell’esperienza con il Lecce. L’ex numero 7 giallorosso ha firmato un contratto di due anni con il Den Haag, squadra principale della città dell’Aja.

Il d.s. gialloverde Jeffrey van As, intervenuto sui canali ufficiali del club, è lieto dell’arrivo di Haye: Siamo felici di essere riusciti a catturare Thom dopo la chiusura del mercato. Aggiunge creatività e dinamismo al nostro centrocampo. Thom è un giocatore che può diventare un perno importante nel gioco, ma può anche formare un buon legame tra centrocampo e attacco. Con quest’ultimo trasferimento, la concorrenza all’interno della squadra è leggermente aumentata”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

? NIEUWS | De transferwindow gaat nog even open… ? Middenvelder Thom Haye tekent voor twee jaar! #WelkomThom ?

Un post condiviso da ADO Den Haag (@adodenhaag) in data:

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Certo che dispiace, però non basta per questa categoria

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

No…. Da serie B era un giocatore Di fascia media… Altri giocatori Che sono retrocessi in C erano alla Lunga meglio Di lui in Italia.. Lui e come pelle in olanda fenomeno in Italia cosi cosi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Uno degli acquisti “incomprensibili” di Meluso (insieme ai due lituani) … magari in Olanda sarà un buon giocatore ma qui onestamente non ha dimostrato nulla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un cesso!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

E fu cosi che esplose

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Non avrebbe avuto spazio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravino, ma già in B era chiuso, in A avrebbe perso un’altra annata intera

E a quell’età bisogna giocare per mettersi in mostra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Mai piaciuto come tanti altri acquisti “stranieri” incomprensibili tipo i lituani ma presentati con grandi prospettive di crescita. Come no?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Sinceramente a me davano molto fastidio quelle trivele che faveva in molti passaggi ai conpagni…….e nu sceschi potabile.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Per me aveva buone potenzialità..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

statte buenu!

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Grande Carlo pane e pallone con l'orgoglio di averlo avuto come allenatore"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "L'ho visto crescere, abitavamo a pochi metri alla Staffa, alla 167. É stato un ottimo giocatore di A e B. Come allenatore non saprei, ma a lui come a..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un fuoriclasse"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Calciomercato