Resta in contatto

Approfondimenti

Cinque anni senza Klas Ingesson

Cade oggi il quinto anniversario della morte del centrocampista svedese, che a Lecce chiuse la carriera nel 2001. Un mieloma multiplo e le sue conseguenze critiche lo portarono alla morte, a soli 46 anni, la notte tra il 28 e il 29 ottobre 2014.

Un guerriero rimane tale anche se l’ultima battaglia si conclude con, la più brutta, sconfitta. Klas Ingesson, venuto a mancare cinque anni fa, era un lottatore in campo e da lottatore affrontò fino alla fine contro il cancro. La malattia non lo allontanava dal calcio, perché di vita e professione fino a una settimana prima dell’ultimo giorno.

La malattia mi fa stare troppo male per il momento e non voglio che l’attenzione stia su di me. Devo pensare al meglio della squadra“, raccontava Ingesson solo sette giorni prima della morte lasciando la panchina dell’Elfsborg, squadra di Serie A svedese. Il gigante di 1.90 pensava agli altri e alla sua creatura sportiva nonostante gli attacchi inferti dal cancro, che lo costringeva ad allenare negli ultimi mesi con la sedia a rotelle.

Nazionale svedese (57 presenze), fu parte degli eroi del Mondiale 1994, venerati a Stoccolma e dintorni a seguito del terzo posto nella kermesse americana. In Italia, oltre all’annata a Lecce, giocò al Bari per tre anni dal 1995 al 1998, dove fu anche capitano e match-winner in un derby con i giallorossi, e al Bologna dal 1998 al 2000.

Nel Salento arrivò dall’Olympique Marsiglia, come detto, per il campionato 2000/2001. Era il Lecce di mister Alberto Cavasin. Quell’anno, il centrocampista svedese andò in gol in un’occasione (11/3/2001), ossia nella vittoriosa partita interna che i salentini giocarono contro l’Udinese,vinta per 2-1. Fu suo il gol del momentaneo pareggio leccese, mentre la rete della vittoria fu siglata da Cristiano Lucarelli su rigore.

Nonostante i trascorsi in maglia barese, i tifosi del Lecce seppero apprezzarne l’impegno e la grande dedizione.

Un guerriero non muore mai, anche se sconfitto da un avversario impari.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Perfavore Ulivieri non farebbe panchina neanche in una squadra di serie C"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti