Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – L’ag. di Tabanelli: “Andrea deve molto a Liverani”

“Il mister ha saputo valorizzare al meglio le sue qualità nel corso di questi quasi due anni di militanza in giallorosso”, ha affermato il manager del centrocampista.

Sei presenze, di cui una in Coppa Italia, e 419 minuti totali in campo: è questo, al momento, lo score di Andrea Tabanelli in massima serie con la maglia giallorossa. In panchina contro Inter ed Hellas Verona, assente per infortunio contro Roma e Atalanta, poi sempre presente: a Lecce da gennaio 2018, il bilancio complessivo parla di 48 gare, 8 gol e 3 assist. Il suo agente, Emanuele Chiaretti, in esclusiva per CalcioLecce.it, fa il punto della situazione di questi due mesi di campionato.

Primo scorcio di stagione: qual è il bilancio?

Siamo molto contenti del percorso fatto in queste prime giornate, dove, come spesso gli è capitato in carriera, si è dovuto guadagnare il posto, ma l’ha fatto come sempre con molta umiltà. Le qualità tecniche, fisiche e morali di Andrea non sono in discussione: ci stiamo godendo il buon momento che coincide anche con il buon momento della squadra”.

Pareggiare con Milan e Juventus non è da tutti.

Il Lecce, da neo promossa qual è, sta facendo delle ottime cose: fermare i bianconeri non rappresenta solo un grande risultato, ma è anche un’iniezione di fiducia importante, anche perché ci sono tanti giocatori che affrontano la categoria per la prima volta, dunque non era per niente facile e scontato questo avvio”.

Cosa dice Andrea?

Ci sentiamo spessissimo: l’umore è alto, sta facendo bene, si sta ritagliando un posto importante, tutto sta andando per il meglio”.

Qual è il suo rapporto con Liverani?

Secondo me Andrea deve molto al mister perché ha saputo valorizzare al meglio le sue qualità nel corso di questi quasi due anni: la seconda parte di stagione in C, poi tutto lo scorso anno ed ora la massima serie”.

In tanti parlano dell’impostazione di gioco che Liverani ha dato alla squadra.

Oggi il Lecce ha un’identità precisa che poi è la stessa che ha avuto nelle ultime due stagioni: come squadra, non si è snaturata e si vede subito la mano dell’allenatore. Il discorso, poi, credo si possa allargare a tutta la società, al presidente e al direttore sportivo: stanno costruendo qualcosa di veramente importante”.

Qualcuno l’ha chiamata per Tabanelli?

Sto ricevendo tanti attestati di stima, ma Andrea ora è concentrato sul campo, sulla sua stagione e sul percorso della squadra”.

Il contratto scade a giugno, ma la società ha in mano l’opzione per estenderlo di un altro anno.

Si, è legata a un tot di presenze che, visto l’inizio di stagione, presto raggiungerà. Sicuramente, poi, ci saranno degli incontri in società perché è intenzione di tutti, mi auguro anche dei tifosi, proseguire questo rapporto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordo una partita...non mi ricordo quale.punizione molto oltre l'angolo sinistro ldell'area avversaria. Dalla tribuna si intravedeva uno spicchio..."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Tanti sono i ricordi. I gol ..le sgroppate sulla destra..in particolare ricordo il gol al volo di destro a Cremona. Vincemmo 1-0 e fu una vittoria..."

Anselmo Bislenghi

Ultimo commento: "Nonnogol!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mirko, Grande evasore"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive