Resta in contatto

Approfondimenti

SuperImmobile e difesa ritrovatasi solida: è Lazio da Champions. Ma con gli impegni vicini…

I biancocelesti sono saliti al quarto posto e hanno intenzione di restarci. Il loro principale difetto è nella difficoltà a trovare continuità a causa di una rosa più corta rispetto alle rivali.

La prossima avversaria del Lecce, la Lazio guidata da Simone Inzaghi, è certamente tra le squadre più in forma del momento nel campionato di Serie A. I capitolini arrivano infatti al match di domenica forti di tre successi di fila nella scorsa settimana, dei quali due in trasferta sui difficili campi di Fiorentina e Milan, e nel mezzo il poker al Torino. 9 punti che hanno permesso alla compagine romana di issarsi al quarto posto, obiettivo di inizio anno.

Obiettivo per la verità costantemente nell’agenda del club del presidente Claudio Lotito, che in 15 anni di presidenza è riuscito a raggiungere i gironi soltanto in un’occasione. E’ infatti rappresentata dal piazzamento Europa League la dimensione palesata nella storia recente della Lazio. Una dimensione che Simone Inzaghi ha provato a mutare al rialzo in queste stagioni della sua guida, riuscendo solo a sfiorare l’impresa due anni fa, quando un colpo di testa di Vecino ha negato sul gong il sogno.

Il minore, ma anche il più vincente da tecnico, degli Inzaghi si è comunque consolato due anni fa con la Supercoppa italiana e lo scorso maggio con la Coppa Italia che ha garantito ancora un anno di Europa agli aquilotti. Mantenendo acceso un entusiasmo, quello della piazza e delle stelle rimaste in rosa, che dalle parti di Piazza della Libertà non è mai scontato vedere adeguatamente attivo.

E la Lazio ha così rialzato le proprie ambizioni per quest’anno, tenendo in rosa i suoi elementi migliori. I risultati parlano di un quarto posto al momento meritato e garantito dai gol a grappoli di Immobile. Il bomber di Torre Annunziata è in stato di grazia, con 13 gol in 10 gare di campionato. Affiancato da un Correa riscopertosi cinico e servito dalla classe di Luis Alberto e Milinkovic-Savic, rende atomico l’attacco laziale. Non a caso il secondo della Serie A.

A sorpresa, e in controtendenza rispetto al passato, la Lazio si è ritrovata anche una difesa all’altezza, in netta crescita rispetto al passato. Lo dimostrano le prestazioni di Acerbi, Strakosha e soci, e anche i numeri. Con 11 reti subite, quella biancoceleste è la terza difesa del torneo. E solo l’Inter ha fatto meglio dell’undici di Inzaghi per differenza reti.

Nomi e numeri da paura, dunque, quelli dei capitolini. Che però sono tutt’altro che una corazzata. Il difetto principale di Leiva e compagni è infatti da rintracciarsi in quella mancanza di adeguata qualità nelle alternative che rende difficile raggiungere una continuità da primi posti. Esclusi infatti Parolo a centrocampo e Caicedo in attacco, le altre alternativi all’undici base di Inzaghi hanno, fino ad oggi, più deluso che soddisfatto. A dimostrarlo la clamorosa debacle con la Spal e, soprattutto, quelli europei con Cluj e Celtic.

3 Commenti

3
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Sarà più dura del previsto Lazio molto informa speriamo i nostri campioni del Lecce facciano una grandissima partita la migliore soprattutto la parola d’ordine cercare quello che cercherà la Lazio vincere

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Lazio 1 Celtic 2

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "se sono diventato tifoso del lecce lo devo a lui e senza nulla togliere ai vari cavasin delio rossi Zeman al bravissimo liverani...per me rimane il..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Ricordo indelebile per me che da bambino conservavo felice e contento, tra gli altri, i loro autografi. Avevo inontrato Ciro e Michele pochi mesi..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Grazie Grazie Grazie x la tua professionalità serietà sicurezza di un saper giocare non solo con i piedi ma soprattutto con la testa...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mirko Vucinic un Attaccante talentuoso e produttivo...sempre nel cuore!❤?"

Cristiano Lucarelli

Ultimo commento: "Uno di Noi"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti