Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

QdP – Piras: “Il Cagliari è forte, ma la pausa potrebbe averne spezzato il ritmo”

“Fra i leccesi che hanno giocato nel Cagliari c’è Farias che esprime tutta la fantasia sudamericana, un grande calciatore. Lapadula è bravo e generoso”, ha affermato l’ex calciatore giallorosso.

Paolo Piras, ex calciatore del Lecce nelle stagioni 1978-80, ma nativo di Oristano, parla a Il Quotidiano di Puglia, di quella che sarà la sfida di domenica, Lecce-Cagliari.

RICORDI GIALLOROSSI.Avevo vissuto due stagioni strepitose a Crotone e mi aveva preso la Spal. Ma a Ferrara non ci volevo andare. Sapevo che Gigi Riva mi voleva portare nel Cagliari, il sogno della vita per me che sono cagliaritano di Oristano. Riva mi voleva, ma il presidente temporeggiava. Cataldo mi martellava, mi incalzava ogni giorno, ed io estenuato dall’attesa, accettai il Lecce. Mi trovai subito benissimo. E quando incontrammo il Cagliari andai in gol di testa, se ricordo bene su cross di Cannito dalla destra, vincemmo 2-1, dopo il pareggio cagliaritano segno Biondi. Il lunedì, sui giornali, Gigi Riva espresse tutto il suo rammarico verso la dirigenza: “io Piras lo avrei voluto con noi”, rivelava a tutti. E mi sentii orgoglioso. Forse fu la mia fortuna venire a giocare in un ambiente come quello salentino, perché, come si dice, “nessuno è profeta in patria”. Abbiamo dovuto aspettare Barella per vedere un altro sardo in una grande squadra”.

LECCE DI OGGI.Nella squadra giallorossa gioca Mancosu, un cagliaritano molto bravo che a Cagliari ha debuttato in A, ma che ha dovuto aspettare di arrivare a Lecce per riconquistarsela, alla soglia dei trent’anni. Questo Lecce mi piace. Fra i leccesi che hanno giocato nel Cagliari c’è Farias che esprime tutta la fantasia sudamericana, un grande calciatore, Lapadula è bravo e generoso”.

CAGLIARI DI OGGI.È forte, ha grandi calciatori, ma sta vivendo anche un momento molto fortunato. La pausa potrebbe averne spezzato il ritmo. II Lecce ce la può fare. E a Lecce ho un pezzo del mio cuore. Mi sento ancora con Corrado Jurlano, uscivamo insieme quando giocavo nel Lecce. Mi piace immaginare un Lecce vincente”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News