Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Majer out, chi in campo tra Listkowski e Bjorkengren?

Il risentimento al ginocchio sinistro patito dallo sloveno ha aperto un buco nello scacchiere di Eugenio Corini. Con anche Paganini ai box, il ballottaggio per una maglia da mezzala è tra i due nuovi arrivati.

Zan Majer ha alzato bandiera bianca. Gli esami effettuati nel pomeriggio di ieri hanno riscontrato lo stiramento del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. Un guaio che lo potrebbe tenere fuori per un po’ di tempo nonostante il recente ottimismo dichiarato da mister Eugenio Corini. Paganini, oggetto spesso di ballottaggi con l’ex Rostov, è alle prese con la lesione di primo grado alla coscia destra. Il tecnico deve quindi fare la conta dei disponibili per completare il reparto mediano in occasione della gara di sabato in casa contro la Reggina.

Dando per assodata la priorità al 4-3-1-2, resta una casella da riempire al fianco di Tachtsidis ed Henderson, centrocampista box to box chiamato a confermare i buoni segnali fatti vedere con il Monza. L’allenatore dovrà scegliere uno tra Marcin Listkowski e John Bjorkengren per chiudere il tris che, con Mancosu, supporterà le punte (Coda e Stepinski ancora gli unici disponibili)

Il polacco, giunto in estate dal Pogon Stettino, inizialmente doveva posizionarsi largo a sinistra nel 4-3-3 pensato da Corvino e Corini. I cambiamenti di rotta e il curriculum di Listkowski, fatto anche di adattamenti a centrocampo nella sua esperienza nella massima serie polacca, hanno indotto il Lecce all’esperimento tattico. Listko ha collezionato già 6 presenze da interno di mediana (su 14 totali), partendo dal 1′ in quel ruolo contro Vicenza e Salernitana. Offensivamente, il 22enne ha dimostrato velocità di esecuzione, lettura delle situazioni offensive e un tiro pulito, anche se il primo gol in campionato non è ancora arrivato. Fisiologicamente, Listkowski ha bisogno di maggiore supporto in fase difensiva, non essendo un incontrista come Majer. Il pressing alto imposto da Corini porta il ragazzo a trovarsi spesso in zone del campo familiari, ma dall’altra parte questo campionato ci ha insegnato che tanti gol subiti dal Lecce sono nati da palloni persi in proiezione offensiva.

L’alternativa è John Bjorkengren. Lo svedese, anch’egli 22enne, ha un profilo tattico più equilibrato rispetto a Listkowski. Mezzala pura, l’ex Falkenbergs, più difensivo rispetto a Listkowski, sarebbe idealmente il collante più adatto nella zona nevralgica del campo. Bjorkengren, al momento, vanta 5 apparizioni, 2 nello starting XI. I minuti totali sono 152′, molti di meno rispetto ai 575′ accumulati da Listkowski. Bjorkengren, per la prima volta in carriera lontano dalla squadra in cui è cresciuto fino all’Allsvenskan, la Serie A svedese, ha cominciato in tono minore la sua stagione. Un infortunio e positività al Covid-19 con conseguente isolamento hanno rallentato il suo adattamento al calcio italiano.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti