Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Trapani: un ‘concorrente’ di De Picciotto si ritira

Perde un candidato la corsa al titolo del Trapani Calcio, club estromesso dal campionato di Serie C lo scorso autunno e oggi alla ricerca di una nuova proprietà che lo rilanci partendo dal campionato Dilettanti.

Come riporta La Gazzetta dello Sport, infatti, Ettore Minore, imprenditore palermitano impegnato nell’import-export con l’Asia, ha fatto un passo indietro.  I concorrenti per il nuovo Trapani rimangono tre: René De Picciotto, la cordata serba di Zoran Popovic e il comitato “C’è chi il Trapani lo ama”, così come riporta TrapaniGranata.

L’avvocato palermitano Roberto Lio ha rappresentato Popovic alla riunione di lunedì scorso con il sindaco. «Avevamo presentato diverso tempo fa – spiega Lio nel corso di un’intervista rilasciata a La Repubblica di Palermola manifestazione d’interesse e ci è sembrato corretto ascoltare il sindaco e le sue richieste. Dobbiamo valutare diverse cose e attendere che il bando venga ufficialmente pubblicato. Allo stato attuale, non mi sento di escludere che ci tiriamo fuori dalla corsa, ma di certo dovremo leggere attentamente il documento finale». Insomma, un interesse non negato ma tiepido.

Attraverso il presidente Lillo Castelli, il comitato “C’è chi il Trapani lo ama” fa sapere che «non parteciperà al bando, ma rimarrà vigile su quanto accadrà».

Infine, la candidatura di René De Picciotto che ha trascorso tre giorni in città per curare i dettagli dell’acquisto del palazzo della Banca d’Italia. Alle dichiarazioni del sindaco sulle linee guida, non è seguita alcuna reazione ufficiale, ma all’interno del suo entourage restano tutte le perplessità per i requisiti richiesti. «A queste condizioni – il commento di De Picciotto con i tifosi – difficilmente qualcuno può pensare di prendere il Trapani».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario