Resta in contatto

Approfondimenti

Primavera 2, Pescara a +4 sul Lecce ma i “grandi” sono a rischio C. Ecco cosa accadrebbe

La possibilità dei giovani Delfini di essere eventualmente promossi a discapito dei giallorossi è legata al loro andamento in Serie B.

Il duello tra Lecce e Pescara sta entusiasmando gli appassionati nel gruppo B del campionato di Primavera 2. Sin dalle prime giornate giallorossi e biancazzurri hanno preso il largo sulle inseguitrici e si stanno ora giocando la promozione diretta in Primavera 1, anche se nelle ultime uscite gli abruzzesi hanno leggermente allungato. L’attuale classifica dice infatti Delfino avanti a +4 e con una gara in meno.

Un potenziale +7, dunque, figlio delle tante assenze in casa di un Lecce che per di più ha perso in modo del tutto immeritato lo scontro diretto di un mese fa. I numeri parlano però chiaro e sorridono agli abruzzesi, al momento i principali candidati alla vittoria del campionato con annessa promozione (salgono direttamente solo le prime, poi sono playoff). Premesso, ovviamente, che i ragazzi di Grieco hanno tutto il tempo e tutte le qualità per recuperare ed arrivare al successo finale, c’è anche un altro scenario che le attuali classifiche di B e Primavera 2 stanno profilando.

Se infatti il Pescara baby vola, lo stesso non si può dire per i “grandi”, penultimi a ben 6 punti di distacco dalla quota playout. Ne consegue che vi è più di una probabilità che gli abruzzesi possano da un lato venire promossi in Primavera 1, dall’altro retrocedere in Serie C. Cosa accadrebbe in tal caso? Il regolamento parla chiaro:

“Qualora fra le tre squadre promosse al Campionato Primavera 1 2021/2022 figurassero una o più Società retrocesse nel Campionato Serie C (o comunque non più rientranti nel circuito LNPA e LNPB) con la propria prima squadra al termine della stagione sportiva 2020/2021, queste saranno sostituite nell’ordine:
1. dalla Società finalista dei play-off per la promozione al Campionato Primavera 1 2021/2022;
2. dalla Società perdente i play-out per la permanenza nel Campionato Primavera 1
2021/2022 (seguono
3. dalla Società semifinalista dei play-off per la promozione al Campionato Primavera 1
2021/2022 (non qualificatasi per la finale) meglio classificata al termine della fase a gironi.
Nel caso in cui le due semifinaliste, di cui sopra, avessero raggiunto la medesima posizione
di classifica, si tiene conto nell’ordine:
a) dei punti ottenuti nell’intera fase a gironi;
b) del maggior numero di vittorie ottenute nell’intera fase a gironi;
c) della differenza tra reti segnate e subite nell’intera fase a gironi;
d) del maggior numero di reti segnate nell’intera fase a gironi;
e) del sorteggio.
4. dalla Società semifinalista dei play-off per la promozione al Campionato Primavera 1
2021/2022 (non qualificatasi per la finale) peggio classificata al termine della fase a gironi”.

Ne consegue che al Lecce, purtroppo, non basterebbe arrivare secondo per garantirsi il salto di categoria. I giallorossi dovrebbero al contrario disputare in ogni caso i playoff e superare la semifinale, garantendosi così l’accesso alla finalissima. In quel caso sia in caso di vittoria che di sconfitta il pass per la Primavera 1 sarebbe in tasca. Ipotesi plausibili, vista l’attuale situazione, ma comunque nulla di paragonabile ad un’eventuale promozione “sul campo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Flacco Venosa, Potenza"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima un uomo, poi un allenatore come nessun' altro"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da Approfondimenti