Resta in contatto

Approfondimenti

Blin + Calabresi-Gendrey: che asse tra Amiens e Lecce

Il vicino arrivo dei due terzini destri creerebbe una sorta di gruppetto di ex calciatori della squadra piccarda in seno alla rosa allenata da Marco Baroni.

Tra il dipartimento della Somme nell’alta Francia e il Salento i punti comuni non sono tanti. Amiens, capoluogo, dista più di 74 chilometri dalla porzione di Canale della Manica che bagna la Regione, altro pianeta rispetto alla penisola divisa tra Mar Adriatico e Mar Jonio. Le città, lontanissime, sono diventate tanto vicine nell’estate 2021 grazie a Pantaleo Corvino e ai suoi colpi di mercato. A breve, secondo gli sviluppi susseguitisi oggi, il Lecce potrebbe avere un clan proveniente dall’Amiens, club sceso in Ligue 2 nella stagione 2019/2020, caratterizzata in Francia dall’interruzione per il sorgere dell’emergenza Covid.

Nell’Amiens 2019/2020, l’ultimo in Ligue 1 prima dell’incolore campionato in Ligue 2 lo scorso anno, militavano tre giocatori che, verosimilmente, caratterizzeranno le rotazioni del Lecce 2021/2022. Uno è già da tempo in giallorosso: Alexis Blin, regista a cui saranno affidati i tempi del terzetto di centrocampo della squadra che verrà. Alla destra di Blin, quell’anno, giocava Arturo Calabresi, terzino scuola Roma, passato da Brescia, Spezia, Foggia e Bologna prima di tentare l’avventura nella massima serie francese, disputata con 21 presenze, 2 gol e 2 assist.

Il Lecce avrà a disposizione anche il successore di Calabresi, passato l’anno scorso al Cagliari. Valentin Gendrey: il 21enne francese ha infatti sostituito Calabresi sulla corsia destra dell’Amiens retrocesso in Ligue 2. I due, dopo essersi passati il testimone, potranno giocarsi un posto nel quartetto difensivo del Lecce. Gendrey, l’anno prima, era ancora impegnato con la formazione giovanile dell’Amiens, non esordendo nella massima serie.

Con Blin a fare da apripista, s’inaugurerà un Lecce…francofono e con esperienze in Ligue 1. Nella Babele messa in piedi da Pantaleo Corvino per dare sì gioie ai tifosi giallorossi, ma anche una continuità nel progetto, non c’è spazio per tracciare dei confini. Dallo Stade de la Licorne al Via del Mare il passo è breve.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti