Resta in contatto

Settore giovanile

Primavera, Hasic non basta. Il Milan rimonta: per il Lecce secondo ko stagionale

L’undici giallorosso parte dando spettacolo ma paga l’uno-due ospite e l’inesperienza. Tanto nervosismo e l’assalto finale non basta.

Seconda sconfitta interna consecutiva nel campionato di Primavera 1 per il Lecce, che si arrende per 1-2 contro il Milan ex fanalino di coda. I giallorossi partono dominando ma alla lunga pagano errori ed inesperienza rispetto agli avversari. La classifica resta così ferma a 6 punti, ma il tempo è tutto dalla parte dei salentini.

Il Lecce parte a duemila e dopo un minuto e mezzo è già vantaggio. Corner tagliato di Salomaa, Burnete spizza e Hasic di testa gonfia la rete. E’ dominio assoluto dei salentini, che al nono sfiorano di un nulla il raddoppio con una grande giocata di Gonzalez con gioco di suola e mancino a giro largo di un nulla. Due giri di lancette e, a sorpresa, ecco il pari rossonero grazie a Roback, che sfrutta la sponda di Robotti per appoggiare facilmente in rete. Dopo un colpo di testa al lato di Coubis il Milan trova addirittura il sorpasso: Capone vola sulla fascia, rientra e, grazie a una sfortunata deviazione di Torok, spiazza Borbei. L’uno-due meneghino spaventa un Lecce che, in un batti baleno, passa dallo spadroneggiare al non riuscire ad esprimersi neanche lontanamente sui suoi livelli. Sono anzi due volte ancora Capone e una Gala a calciare fuori dal limite. Solo al 39′ riecco il Lecce con Back, che da due passi non riesce a ribadire in gol. Nel finale di tempo continui capovolgimenti di fronte con ancora i rossoneri a farsi preferire soprattutto per la tenuta difensiva, mentre il Lecce chiude in difficoltà dietro.

Nella ripresa lo spartito parla chiaro: Vulturar e compagni assediano ed attaccano creando gioco, gli avversari si difendono e puntano alle ripartenze. E si difendono bene, perché arrivati negli ultimi 20 metri i salentini peccano in precisione anche per la bravura della retroguardia di Giunti. Nel primo quarto d’ora ci prova due volte Gonzalez, prima murato e poi con il pallone sul fondo Al 21′ Milan sfortunato in ripartenza, quando Kerkez coglie in pieno il palo a Borbei battuto. Subito dopo rovesciata del neo entrato Coqu e Back di testa non trova la porta da due passi. La migliore occasione capita sul mancino di Burnete a dieci dal termine: rasoterra tra le braccia di Delaplanches all’altezza del dischetto. Nel finale infuria il nervosismo e succede di tutto in pochi minuti, con quattro rossi. Tolomello si fa cacciare per doppia ammonizione, tra i locali clamorosi errori di superficialità di Burnete e Lemmens e rossi diretti per proteste, poi nel recupero manata di Gala e finale in 9 vs 9. Ma il risultato non cambia.

IL TABELLINO:

Lecce: Borbei, Nizet, Hasic, Salomaa (32’ st Coqu), Vulturar (C), Back, Burnete, Torok, Gonzalez, Milli (22’ st Oltremarini), Lemmens. A disposizione: Samooja, Bufano, Russo, Marti, Pascalau, Dreier, Carrozzo, Daka, Scialanga, Lippo. Allenatore: V. Grieco

Milan: Desplanches, Coubis, Kerkez, Obaretin, Robotti (32’ st Polenghi) Capone (32’ st Bright), Bosisio (C), Tolomello, Gala, Roback (18’ st Rossi), Traore (18’ st Amore). A disposizione: Nava, Pseftis, Nasti, Foglio, Incorvaia, Bozzolan. Allenatore: F. Giunti

Marcatori: 2’ pt Hasic, 10’ pt Roback, 15’ st Capone

Ammoniti: 41’ pt Gonzalez, 43’ pt Tolomello, 13’ st Roback, 30’ st Tolomello, 36’ st Coqu, 37’ st Polenghi, 40’ st Burnete, 40’ st Burnete, 43’ st Desplanches

Espulsi: 30’ st Tolomello per doppia ammonizione, 40’ st Burnete per doppia ammonizione, 41’ st Lemmens, 48’ st Gala

Recupero: 1’ pt, 4’ st

Arbitro: Sig. Adolfo Baratta sez. Rossano
Assistenti: Sig. Paolo Cipolletta sez. Avellino – Sig. Ferdinando Pizzoni sez. Frattamaggiore

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Perfavore Ulivieri non farebbe panchina neanche in una squadra di serie C"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Settore giovanile