Resta in contatto

Rubriche

I PRECEDENTI – A Brescia tante sfide salvezza/promozione. Quanti amari ko negli ultimi anni!

Sia Corini che Liverani (proprio contro Corini) si sono dovuti arrendere al tris lombardo. Ma non mancano i colpacci salentini.

Brescia-Lecce, gara in programma domani per la decima giornata del campionato di Serie B, sarà scontro diretto nelle parti alte della classifica come spesso lo è stato nella storia. Il Rigamonti è stato infatti teatro di tantissime battaglie di quella che può essere considerata una classica soprattutto nel torneo cadetto. Le due formazioni si sono affrontate 22 volte nella loro storia in Lombardia tra Serie A, B e Coppa Italia.

Il bilancio sorride ai biancazzurri: 10 vittorie a 4, più 8 pareggi. Il primo incrocio avvenne nel 1948/1949: Brescia-Lecce 3-0 nella 40° giornata di Serie B. Tre vittorie dei locali anche negli anni Settanta. Il primo punto leccese al Rigamonti fu strappato nel 1978/1979: 1-1 grazie al vantaggio salentino di Beccati pareggiato da Mutti.

Il 27 settembre 1981 il Lecce vinse a tavolino. Sul punteggio di 1-1, a pochi minuti dalla fine, il portiere giallorosso Divo Vannucci fu colpito da una pietra lanciata dalla curva nord bresciana. Il numero 1, colto in testa, uscì dal campo in barella e, giunto in ospedale, gli furono praticati cinque punti di sutura e dimesso con una prognosi di 15 giorni. Fu la prima affermazione salentina.

Per arrivare al primo successo sul campo bisogna scorrere fino al campionato di Serie B 1991/92. 1-2 con doppietta di Alejnikov intervallata dal gol di Saulini. Nel 1997/1998, Brescia e Lecce si affrontarono per la prima volta in Serie A. Come nel primo incontro totale, vinsero i padroni di casa. Vantaggio bresciano di Adani, illusione leccese con la rimonta firmata Palmieri-Rossi e controsorpasso deciso dall’autorete di Cyprien e dal definitivo 3-2 di Kozminski a quasi azzerare le speranze salvezza per Nedo Sonetti.

Due pareggi nei successivi Brescia-Lecce di A. 2-2 con doppiette di Lucarelli e Hubner nel 2000/01 e 1-1 firmato Chevanton (al primo anno italiano)-Baggio l’anno dopo. La sfida tra l’uruguaiano e il Divin Codino, nel link meglio raccontata, si ripropose nel 2003/04 e a vincere fu proprio il Lecce grazie a una punizione del 19. Il Lecce fu corsaro al Rigamonti anche nella stagione successiva con Zeman: niente risultati pirotecnici ma un secco 0-1 deciso da Konan.

Brescia e Lecce si ritrovarono in B nel 2006/07 (1-0 bresciano con gol di Hamsik), l’anno dopo (0-0) e nel 2009/2010. L’1-0 biancoazzurro fu siglato da Rispoli, che l’anno dopo passò al Lecce. Il penultimo incrocio in A è datato 27 febbraio 2011. Brescia in doppio vantaggio con Caracciolo e Zoboli, ma uomini di De Canio capaci di rimontare con Corvia e Munari. Le due squadre, poi, complice sì la retrocessione bresciana del 2011 ma soprattutto la caduta giallorossa in Lega Pro, non si sono trovate fino alla partita di tre anni fa. Era il 16 dicembre 2018 quando il Lecce di Liverani, in vantaggio con La Mantia, incassò il gol (in posizione dubbia) di Donnarumma e cadde alla fine con un colpo di testa di Gastaldello.

Nell’ultimo incrocio del massimo campionato, invece, netta affermazione dei ragazzi di Corini che aprì la prima crisi stagionale dell’undici di Liverani. Fu 3-0 secco con centri di Chancellor, Torregrossa e Spalek. Risultato bissato poi nell’autunno 2020, a spese guarda caso proprio di Eugenio Corini, passato nel frattempo a Lecce. Stavolta i mattatori saranno Ayè e doppio Ndoj, ma non mancano le polemiche per un gol (quello dell’1-1) clamorosamente annullato a Meccariello per fuorigioco inesistente.

TABELLA PRECEDENTI A BRESCIA:

Totale incontri: 22
Vittorie Brescia: 10
Pareggi: 8
Vittorie Lecce: 4
Gol Brescia: 30
Gol Lecce: 18

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Perfavore Ulivieri non farebbe panchina neanche in una squadra di serie C"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Rubriche