Resta in contatto

News

Dermaku: “Quest’anno c’è più fame e coesione. Avversari? Chi gioca con noi dà sempre di più”

Il difensore italo-albanese del Lecce ha parlato del momento giallorosso ospite della trasmissione tv Piazza Giallorossa.

CONDIZIONE. “Fisicamente sto bene. Va decisamente meglio dopo un periodo abbastanza lungo e difficile con diversi infortuni. Ora va bene, speriamo di continuare così. Fa piacere che le cose in difesa stiano andando bene, bisogna restare concentrati perché per non subire gol serve l’aiuto di tutti. Siamo esperti, eccetto Bjarnason che è giovane, e sappiamo che dobbiamo aiutare l’attacco e ricevere aiuto a nostra volta. Dove si può migliorare? Nel cercare di vincere le partite in cui magari non si segna subito”.

FROSINONE. “Vanno fatti i complimenti a loro perché ci hanno fatto giocare poco, pressandoci alto. Noi potevano vincere qualche duello in più. Poi, nella ripresa è andata meglio. Il mister? Non si accontenta mai e ha alzato la voce tra primo e secondo tempo. Siamo una squadra che può fare bene e non possiamo permetterci un inizio di partita così”.

LAVORO. “Il mister ci tiene molto all’aspetto psicologico e capisce meglio di noi l’andamento mentale. Ci fa notare che c’è il rischio di sedersi. Rispetto all’anno scorso, in generale, vedo più fame e più coesione anche perché in passato venivano da una retrocessione. La voglia c’è, di fare qualcosa di importante, mattoncino dopo mattoncino con grande lavoro, poi si vedrà dove potremo arrivare”.

TERNANA. “Sarà una bella gara e dovremo stare molto attenti. Chi gioca contro di noi ci mette sempre il 110%. Hanno segnato tanto e vedremo come sarà questa partita, nessuna gara di serie B è facile.”

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Perfavore Ulivieri non farebbe panchina neanche in una squadra di serie C"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News