Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Settore giovanile

Primavera, il Lecce combatte ma si arrende di misura al Milan

Prova di grande cuore da parte dei salentini, che sfiorano il vantaggio e vengono puniti dall’unica vera occasione milanista della ripresa.

Si interrompe dopo due successi di fila la marcia del Lecce di Vito Grieco, battuto per 1-0 nell’infrasettimanale in casa Milan. Prova gagliarda nonostante le tante difficoltà, tra assenze e viaggio tribolato, per i giallorossi, più volte vicini al gol. L’assalto alla zona salvezza è dunque rinviato ed ora la classifica degli ultimi sei posti recita Verona 27,  Empoli 25, Bologna e Lecce 24, SPAL 19 e Pescara 8.

Inizio gara combattuto, con il Milan a tenere in mano il pallino del gioco ed il Lecce pronto ad agire di rimessa. Salentini subito insidiosi al minuto 9: palla d’oro di Vulturar per Been che calcia al volo trovando la risposta decisiva in due tempi di Desplanches. Dopo una fase contratta i rossoneri si fanno vedere per due volte al venticinquesimo: prima Capone chiama alla gran parata Samooja, poi sulla ribattuta Tolomello trova l’esterno della rete. Al 41′ Berisha imbecca benissimo Macrì in area, il centrocampista è solo ma controlla male favorendo poi la chiusura di Bosisio sul tiro-cross del giallorosso. Ancora bravo Samooja agli sgoccioli della prima frazione, quando si fa trovare pronto sulla doppia incursione di Tolomello.

Il Lecce parte bene nella ripresa, proponendosi nelle prime battute in avanti con Salomaa e Berisha le cui conclusioni vengono ribattute dalla difesa meneghina. Al 53′ giallorossi a millimetri dal vantaggio quando il colpo di testa di Pascalau, su corner di Nizet, va largo per una questione di millimetri. Tre minuti dopo è però Samooja a doversi superare sull’ennesimo tentativo di Capone, un destro forte dal limite deviato in corner. Dalla bandierina i rossoneri passano grazie a Bosisio, che di testa insacca da due passi. I giallorossi provano a reagire con poca fortuna, trovandosi di fronte una squadra che si difende con ordine. Al 73′ bella discesa di Mommo che tocca al connazionale Salomaa, la cui girata è stoppata ancora una volta dalla difesa rossonera. All’ottantatreesimo punizione per i salentini affidata ancora a Salomaa, che di mancino sfiora la traversa della porta del Milan. Nel finale tanti tentativi giallorossi, che però si perdono nei pressi dell’area della compagine locale che resiste fino al fischio finale.

IL TABELLINO:

MARCATORI: 56′ Bosisio

MILAN (4-3-3): Desplanches; Coubis (85′ Nsiala), Bosisio, Stanga, Bozzolan; Eletu (46′ Foglio), Tolomello, Gala; Omoregbe (62′ Rossi), Roback (85′ Borges), Capone (85′ El Hilali). A disp.: Bartoccioni, Pseftis, Obaretin, Bjorklund, Piantedosi. All. Giunti.

LECCE (4-2-3-1): Samooja; Russo, Pascalau, Hasic, Nizet; Vulturar (70′ Mommo), Berisha (60′ Johansson); Salomaa (83′ Carrozzo), Macrì, Daka (83′ Trezza); Been (60′ Burnete). A disp.: Dima, Haakmat, Dreier, Scialanga, Oltremarini. All. Grieco.

ARBITRO: Andrea Calzavara
ASSISTENTI: Renzullo – Morea

AMMONITI: 37′ Eletu, 54′ Berisha, 66′ Foglio, 67′ Vulturar, 75′ Salooma, 84′ Desplanches

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Settore giovanile