Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

QdP – Sticchi Damiani difende il club e scrive una lettera

Il dibattito sul Quotidiano di Puglia con una lunga lettera indirizzata dal presidente allo storico giornale salentino

Sticchi Damiani risponde all’editoriale uscito ieri mattina sul Nuovo Quotidiano di Puglia e firmato da Giovanni Camarda. “Basta buonismo e uscite sbagliate”, il titolo del fondo sul giornale salentino ieri. Con una lunga lettera, oggi, il presidente Sticchi Damiani risponde. Ne riportiamo uno stralcio, quello in cui il numero uno giallorosso analizza il momento.

“Nella serie B più difficile di sempre, quella dei magnati americani e delle grandi proprietà del nord, il Lecce, a 8 giornate dalla fine, è ad un punto dal primo posto, ha perso solo tre volte come il Manchester City, il Paris Saint Germain ed il Bayern Monaco nei rispettivi campionati. Non credo che in Inghilterra o in Francia o in Germania qualcuno si interroghi su cosa vogliano fare da grandi queste squadre. Vogliono vincere, come vuole vincere il Lecce. Leggo poi di un Lecce che si smarrisce alla prima folata di vento contrario, eppure, dopo la sosta forzata, durata fino a metà gennaio, il Lecce ha disputato 13 partite in un mese e mezzo, vincendone 6, pareggiandone 6, perdendone 1, totalizzando insieme alla Cremonese più punti di tutti, ben 24. Nel girone di ritorno il Lecce ha già affrontato 7 delle 9 squadre che insieme a noi occupano i primi 10 posti in classifica, con i risultati che ben conosciamo”.

Subscribe
Notificami
guest

41 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Attilio Stefanizzi
Attilio Stefanizzi
1 anno fa

Carissimo presidente ritengo opportuno che tu con i vari soci state facendo dei sacrifici enormi sia per il periodo che non promette nulla di buono e sia per il territorio che è bellissimo ma geograficamente ci penalizza sia a livello logistico che commerciale ma l’unica speranza siete voi che attraverso i media fate parlare questo territorio non c’è dubbio è una squadra giovane con calciatori sconosciuti ma ora serve la mentalità vincente per ottenere il risultato di fine stagione serie A bisogna vincere per allungare lo sprint finale sempre e ovunque forza Lecce

Andrea
Andrea
1 anno fa

Presidente sei orgoglio salentino prima amavo il Lecce oggi sono pazzo del Lecce è merito tuo
È un gruppo costruito con saggezza chi si lamenta non capisce quanto lavoro c’è dietro e cosa vuol dire forza presidente non ci abbandonare .

Giuseppe
Giuseppe
1 anno fa

Presidente e giusto dire che stiamo andando bene. Peccato x il mercato di gennaio ….farago. plizzari .simic. Ragusa asencio. Bravi calciatori ma tutti mezzi infortunati o che da tanto che non giocavano. ..

Menamè
Menamè
1 anno fa

Presidente, lasciali parlare… è una bella squadra, il campionato è un thriller: vedremo come e chi ci Andrà…Ma lamentarsi di una squadra seconda in classifica è una cosa che avviene solo nel calcio, bisogna farsene un’abitudine! FORZA LECCE, SEMPRE!

Alex64
Alex64
1 anno fa

È proprio questo il lato oscuro della società pubblicare post tipo grande fratello vip per abbassarsi a livello di chi critica fermo restando che a volte è meglio stare zitto e contemporaneamente ribaltare squadra e soprattutto allenatore nelle quattro mura di casa perché non fosse mai che per il secondo anno consecutivo dopo che essendo stati in testa tante giornate con la possibilità “facile” di allungare anche quest’anno se la si prende in quel posto ……cosa dirà e cosa farà poi il presidente? Se la prenderà con Putin e la guerra in Ucraina? Almeno che oggi non fa un passo indietro e dichiara pubblicamente che la classifica sarà quello che viene viene……terzi? Quarti? Quinti?

Psy
Psy
1 anno fa
Reply to  Alex64

Quindi giustamente critichi la gestione della squadra, poi ti rispondono con una lettera e critichi anche la modalità? Ma per favore. La lettera è anche per te

Niko
Niko
1 anno fa
Reply to  Alex64

Non so che dirti…ma una cosa è certa non sei in grado di fare critiche costruttive,poi ribadisco che dal nulla e nata una squadra,il periodo e di 3 anni,poi hai mai allenato?sai le condizioni dei calciatori?i loro umori visto che distano km km dalle loro case?hai mai giocato a calcio?no come risposta.

Massimo
Massimo
1 anno fa

Saverio sei il Campione.Dici bene in tutto. Il Lecce sta facendo miracoli!!!

Franco De Luca
Franco De Luca
1 anno fa

Il problema vero Presidente è che noi tifosi, come penso anche Lei, siamo rimasti scottati dalla mancata promozione in A dell’anno scorso e non vorremmo che si ripetesse anche quest’anno. Soffriamo troppo di pareggite e abbiamo mancato puntualmente le occasioni che ci sono state offerte su un piatto d’argento per poterci staccare in classifica. Quindi vorremmo vedere in queste ultime gare più applicazione e determinazione da parte dei nostri calciatori in modo da ottenere quante più vittorie possibile, anche con qualche sconfitta, ma per favore niente più pareggi all’ultimo secondo. Non siamo più disposti a soffrire ancora.

Aris
Aris
1 anno fa
Reply to  Franco De Luca

Signor De Luca dobbiamo anche ammettere che se Mancuso avesse segnato il calcio di rigore contro il Venezia non staremmo qui a parlare di serie B bensì di serie A. Cque grazie Presidente!

Sordintaulacoppulanterra
Sordintaulacoppulanterra
1 anno fa

Inizia ad aleggiare l’idea che c’è la possibilità di non fare più certi numeri allo stadio? Dopo il brescia ci vuole, meglio si doveva già cambiare marcia. Un conto è ripartire con un progetto in serie A e con il doppio della gente, un’altro e ricominciare da zero un nuovo campionato in serie B. Corvino due mesi fa aveva predetto un calo a Marzo, che dire finché la barca va lasciala andare.

Alba75
Alba75
1 anno fa

Ragazzi in questo momento bisogna essere uniti tifosi e squadra, le pecore si contano alla fine .fiducia fiducia alla squadra e società e speriamo che rientra Gabriel, e poi ni la suc……avanti Lecce

Oriagiallorossa
Oriagiallorossa
1 anno fa

Non è necessario snocciolare i risultati, quelli sono sotto gli occhi di tutti. Quello che non va giù è sottovalutare un impegno come quello di Cosenza, dove i tre punti erano ampiamente alla nostra portata. Noi vogliamo dei calciatori che lottano !

alors
alors
1 anno fa

CUJUNE, cangia sunata. E’passata Cosenza

ALORS
ALORS
1 anno fa

Grazie Saverio Salento football club in Europa

ALORS
ALORS
1 anno fa

Cittu m u c c u l o n e

Sempregiallorosso
Sempregiallorosso
1 anno fa

Abissale la differenza d’impegno tra i dilettanti del Cosenza e i nostri presunti campioni.
Quelli hanno dato l’anima ai nostri non gliene frega a nulla mi viene qualche sospetto.
Forse è un film già visto?

ALORS
ALORS
1 anno fa

Astro n z o 1, tu sei un c o r n u t o n e mu c c u l o ne

Cri
Cri
1 anno fa

Presidente penso che nessuno metta in dubbio la vostra professionalità, ma ogni tanto ai Sig. calciatori e mister, bisognerebbe ricordare che sono a Lecce non per vacanza, e devono dare l’anima in campo fino all’ultimo secondo,senza leziosismi vari e superficialità che anno scaturito gli ultimi risultati!!!

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Cri

Ha parlatu lu faticatore indefesso ca stae minatu tuttu lu giurnu cu malanga lu Lecce cu li plurunicchi

Lupo
Lupo
1 anno fa

Redazione perche’ avete tolto il mio commento?

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Lupo

Perché sei un plurinicchi psicopatico

fernando
fernando
1 anno fa

Tutto il popolo Salentino e tutti i tifosi di questa storica squadra devono dire grazie a questa Società . Non capisco le continue critiche ogni qualvolta non si vince o si vince con sofferenza emergono . È del tutto evidente che ognuno di noi vorrebbe strapazzare ogni avversario, ma in questo campionato così equilibrato, succede spesso ma non sempre. La squadra ha un gioco ben definito e gradevole grazie all’allenatore, la società ha investito sui giovani, cosa non da poco. Per quanto mi riguarda non resta che ringraziare il Presidente ,i soci e tutto lo staff tecnico senza se e senza ma. Forza Lecce sempre.

AL
AL
1 anno fa

Ora è sempre FORZA GRANDE LECCE

Andrea74
Andrea74
1 anno fa

Ringraziandolo sempre , perché non si può dimenticare che il Lecce era sull’orlo del fallimento, contesto al presidente solo una cosa, e cioè: perché a gennaio non abbiamo chiesto in prestito a Roma, Atalanta, Juventus, Inter, Milan etc…i loro giovani forti che non trovano spazio necessari per le nostre seconde linee.
La patrimonializzazione è un concetto importante, basilare certo per noi, ma forzarla senza ragiungere i risultati che la fanno crescere è come un cane che si morde la coda, gira gira ma rimane sempre allo stesso punto.
Insomma, bisogna decidere se vogliamo essere carne o pesce .
A mio avviso bisogna vincere per accrescere la patrimonializzazione e curare il nostro interesse e per farlo invece dei Simic, Faragó ( che poveretto non giocava da 1 anno) , Ragusa , che non apportano qualità ne tappano i buchi qualitàtivi e numerici della rosa lì dove c’era carenza e a gennaio di denari non c’è n’erano, bisognava fare prestiti di qualità…. La Cremonese è prima con Gaetano e Fagioli….
Forza Lecce

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Andrea74

Dove aver diffamato in ogni dove ora lecchi il c u l o da fare schifo

Psy
Psy
1 anno fa
Reply to  Andrea74

Plizzari viene dal Milan, tanto per dire

Valerio
Valerio
1 anno fa

I veri tifosi si vedono nella difficolta, riempiamo il via del mare aiutati dalla società contro il frosinone e portiamolo alla vittoria.

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Valerio

La prossima fiata nu malangare la lecceProgram

Uccio
Uccio
1 anno fa

Ora piu che mai ci vuole unita e si vedono i veri tifosi societa serve un vostro sforzo promozionale contro la partita contro il frosinone per riempiere lo stadio completamente.

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Uccio

Peppiniello ha ruttu lu c a x xu

Massimo
Massimo
1 anno fa

Noi saremo anche leoni da tastiera ma lui ha fatto il leone delle lettere aperte dopo che Corvino lo aveva fatto delle conferenze.
Se non sbaglio Psg, Bayern e Manchester City hanno delle classifiche un po’ diverse, poi gli ricordo che è più delle sconfitte è importante il numero di vittorie perché i nostri tanti pareggi hanno mosso poco la classifica.
Quindi esempio sbagliato, fatto fuori dal vasino.
Alla squadra non si rimprovera il valore tecnico ma le prestazioni presuntuose e molli come le ultime di Perugia e Cosenza. E qui non c’entra se nel torneo ci sono squadre di proprietà di sceicchi.
Accetto anche il non essere promossi ma non certe prestazioni da ingiustificata nobiltà e sottovalutazione degli avversari, soprattutto se vero, come dice SSD, che ci sono più squadre a noi sulla carta superiori, quindi il nostro impegno dovrebbe essere costante e moltiplicato

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Massimo

Tu eri e rimani una M xxx A. Tie e Pettinari

Alors
Alors
1 anno fa

Dinnila a dhru wastasi di camarda

Ettore Costantini
Ettore Costantini
1 anno fa

Presidente ok…ma permette che la piazza è reduce dalla delusione dello scorso campionato…in cui lei faceva le stesse dichiarazioni… parliamoci chiaro l’anno scorso è stato un suicidio sportivo

Alors
Alors
1 anno fa

La stessa piazza che osannava Mancosu è mo osanna Meccariello

Dario
Dario
1 anno fa

Tutto giusto, ma sempre ca ha minati 2 punti con una squadraccia come il Cosenza. E cali di concentrazione simili non sono ammissibili a questo punto della stagione.

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Dario

È rriatu l’infallibile darul

Luciano
Luciano
1 anno fa
Reply to  AL

Coda ha 4 punti in meno sulla coscienza per 2 rigori sbagliati. Averne fatto altri 18 non lo assolve affatto perché lui è pagato per questo. Tutto ciò senza nulla togliere ai demeriti della squadra intera che, pur essendo tecnicamente superiore, non sa dimostrarlo in campo perché non ci mette la necessaria cattiveria agonistica. Una squadra è grande anche per questo. La conclusione è che se i giocatori non cambiano atteggiamento in campo, poi non dobbiamo meravigliarsi se falliremo la serie A

AL
AL
1 anno fa
Reply to  Luciano

Su Coda hai ragione

Giuseppe
Giuseppe
1 anno fa
Reply to  Luciano

Ma come si fa a dire che Coda ha 4 punti in meno sulla coscienza? Il calcio è uno sport di squadra, potrei dirti che i 2 punti di Cosenza li ha Simic sulla coscienza. I rigori si segnano e si sbagliano non si può gettare la croce addosso ad un giocatore. Il presidente è un signore e va ringraziato e sostenuto insieme a tutto lo staff. Forza Lecce sempre e grazie per lo stupendo campionato che ci state facendo vivere da protagonisti, se non andremo in A avremo comunque raggiunto gli obiettivi di inizio stagione, l’importante è sudare la maglia ed avere la garanzia di una società solida alle spalle. Sono certo che domani sfodereremo una grande prestazione. 💛❤

Articoli correlati

Lo scontro salvezza dello stadio Benito Stirpe termina 1-1. Al gol di Cheddira risponde il...
Il penalty calciato dall'attaccante montenegrino e terminato in porta, decisivo per l'1-1 in casa del...
Ecco cosa è successo nell'impianto frusinate dopo il fischio finale del match pareggiato dai giallorossi...

Dal Network

Bruttissima notizia per l'attaccante degli emiliani e della nazionale...
L'allenatore del Frosinone recrimina per la ripetizione della massima punizione prima mancata da Rafia e...
Il centrocampista giallazzurro ha parlato a Dazn a pochi minuti dal fischio d'inizio...
Calcio Lecce