Resta in contatto

Approfondimenti

Di Francesco, la sfida al passato dopo il debutto con assist

Il 28enne pisano ha inaugurato il campionato in casacca giallorossa con il passaggio vincente per Ceesay in Lecce-Inter. Nella prima trasferta è in programma l’incrocio col Sassuolo, dove non trovò spazio.

Federico Di Francesco è l’uomo con più esperienza in A del giovanissimo Lecce. L’esterno d’attacco, arrivato dall’Empoli per completare il tridente offensivo, si è già però fatto apprezzare dai tifosi nonostante una condizione fisica non al top. Dopo l’assist a Strefezza nella sconfitta di Coppa Italia contro il Cittadella, DiFra ha orchestrato la ripartenza insieme ad Assan Ceesay beffando De Vrij, Skriniar e Handanovic. La prima rete in campionato del Lecce, accompagnata dall’esplosione quasi incredula del Via del Mare, porta ancora quindi la firma del “giovane esperto” su cui riporranno molte speranze offensive della catena sinistra del Lecce.

La seconda gara stagionale metterà di fronte il Sassuolo, squadra che nel luglio del 2018 investì quasi 7 milioni e mezzo per prelevare Di Francesco dal Bologna. Con i neroverdi, però, l’ascesa dell’ala si bloccò. Il gioco offensivo di De Zerbi, appetibile sulla carta per un elemento dai piedi buoni e capace di attaccare lo spazio come Di Francesco, non portò il biglietto verso l’Olimpo del calcio italiano. Dopo un girone d’andata da titolare nel tridente con Berardi e Boateng falso nove (o Babacar), dove Di Francesco restò in panchina in 4 sole gare, lo spaziò divenne pian piano meno.

Nei soli 5 caps del girone di ritorno, De Zerbi provò dapprima l’avanzamento di Djuricic per poi schierare il suo Sassuolo con altri schemi che non prevedevano le due ali molto avanzate. L’ascesa di Boga, acquistato anch’egli nel 2018 dal Chelsea per 10 milioni, non permise un ruolo da protagonista a Di Francesco che, a fine stagione, salutò per accasarsi alla SPAL, dove conobbe Strefezza, anche oggi partner offensivo nel Lecce.

Da ex Sassuolo, nelle gare successive alla fine della militanza al Mapei Stadium, Di Francesco ha colto 2 vittorie in 5 partite giocate da avversario. Una con la SPAL in Coppa Italia (0-2 nell’edizione 20/21), a fronte però di due sconfitte nel campionato concluso dagli estensi in coda, e un’altra l’anno scorso. Di Francesco, in prestito all’Empoli, contribuì al colpaccio della formazione di Andreazzoli a Reggio Emilia nel match valevole per l’undicesima giornata della scorsa Serie A. Oltre a Zurkowski, andò in gol Pinamonti, ieri compagno di DiFra in Toscana, sabato principale minaccia per la difesa del Lecce visto il suo passaggio al Sassuolo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti