Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Mancosu: “La malattia? Avevo bisogno di affetto e Lecce me l’ha restituito decuplicato”

Lunga chiacchierata su Dazn Talks del giocatore del Cagliari, che ha toccato tanti argomenti tra cui il passato a Lecce.

“Al Via del Mare è stata una bellissima esperienza che mi ha arricchito tanto, ci sono stati momenti belli e momenti brutti, ma il ricordo di Lecce lo conservo nel cuore. Il gol più bello? Sicuramente quello su punizione in casa del Napoli. Poi c’è stato il momento difficile della malattia, che ho raccontato dopo perché non volevo alibi. Nella vita qualsiasi esperienza negativa è necessaria per avere qualcosa di positivo dopo. E’ stato un periodo in cui ero mentalmente debole, avevo bisogno di sentire l’affetto e Lecce me l’ha restituito decuplicato”.

“Liverani me ha cambiato la vita, mi ha insegnato nel modo più semplice come si gioca a calcio. La base è far giocare bene il compagno che sta a fianco, un insegnamento prezioso. Rimpianti? Cerco sempre di non averne, però devo dire che il Covid mi ha un po’ tarpato le ali. Dopo i 14 gol fatti con il Lecce ci siamo dovuti fermare e lì qualcosa si è rotto. Un vero rimpianto potrebbe essere quello di non aver avuto la possibilità di confrontarmi di più in Serie A, ma la vita è anche questa”.

Le dichiarazioni integrali su CalcioCasteddu.it.

34 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

34 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da L'angolo dell'avversario