Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Penna in trasferta – Lanzi (CalcioCremonese.it): “Alla Cremo servono i tre punti dopo un calendario poco clemente”

Il collega Edoardo Lanzi ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa grigiorossa nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

Come arriva la Cremonese al match di domenica?

“La Cremonese è alla ricerca dei primi tre punti dopo aver perso cinque match e conquistato due pareggi. Nella sosta dedicata alle nazionali i grigiorossi hanno avuto il tempo per lavorare e colmare alcune lacune. La sfida con il Lecce rappresenta l’occasione per conquistare la prima vittoria stagionale visto il calendario poco clemente fino ad ora e difficile anche dopo la partita con i leccesi”.

Quali sono punti deboli e di forza del collettivo di Alvini?

“Il punto debole della “banda” di Alvini è il fatto che la Cremonese ha una rosa nuova. Tanti i giocatori appena arrivati e dunque non ci sono ancora le intese. Inoltre è cambiato anche l’allenatore e dunque anche schemi ed idee sono da testare e mettere in pratica. Il punto forte è che c’è tanta voglia di fare bene e ogni giocatore è pronto sempre a dare il meglio di sé quando è chiamato in causa”. .

Che opinione hai del Lecce di Marco Baroni?

“Il Lecce dell’ex Baroni è una squadra molto organizzata che si difende bene e con ordine soffrendo poco e attaccando con convinzione e aggressività. I grigiorossi dovranno stare molto attenti e trovare il punto debole dei leccesi per attaccarli e colpirli e difendersi bene. Dopo 7 giornate i giallorossi hanno stupito conquistando 6 punti grazie ad una vittoria e tre pareggi”.

Le neopromosse stanno nel complesso balbettando in termini di risultati. Quali secondo te le cause?

“L’aumento del livello della Serie A con diverse squadre che stanno sorprendendo come l’Udinese terza oppure gli ottimi risultati di Fiorentina, Torino, Sassuolo e Spezia”.

Come dovrebbero scendere in campo i lombardi contro i giallorossi?

“Alvini dovrebbe confermare la difesa a tre con Radu tra i pali, Aiwu e uno tra Bianchetti e Chiriches centrale e Vasquez o Lochoshvili sulla sinistra. A centrocampo il quartetto composto da Sernicola, Pickel, Castagnetti e Valeri, Zanimacchia o Buonaiuto sulla trequarti dietro alle punte Okereke e Dessers”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Rubriche