Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Argentina Campione del Mondo, l’ultima volta fu con il giallorosso Pasculli tra i protagonisti

L’Albiceleste sul tetto del mondo come nel 1978 e nel 1986, quando Pasculli ci mise lo zampino da calciatore del Lecce

Trentasei anni dopo a Buenos Aires e dintorni si può tornare ad urlare “Somos campeones del mundo!”. Da stasera infatti l’Argentina si è presa il mondo del calcio vincendo il trofeo più ambito, quella Coppa alzata nel cielo qatariota dopo la lotteria dei rigori (ed una gara che dire epica è poco) contro la Francia. Arriva così la terza stella sullo stemma dell’AFA, che si somma a quelle del 1978 e del 1986 quando il trionfo arrivò anche grazie…al Lecce.

Tra i protagonisti in Messico dell’Albiceleste guidata in panca da Bilardo ed in campo da Maradona c’era anche un calciatore giallorosso, quel Pedro Pablo Pasculli che non era riuscito a salvare i salentini ma che li avrebbe riportati in alto. Come in alto portò anche la sua Argentina, certo non come D10S Diego (quella fu la rassegna del mitico gol-serpentina e della “Mano de Dios”) e nemmeno come il match winner della finale Burruchaga, ma anche il giallorosso fece il suo.

Eccome, considerando che, nell’unica gara disputata da titolare, siglò il gol decisivo agli ottavi del serratissimo match disputato contro i cugini uruguayani. Il suo 1-0 non gli valse la conferma nelle successive gare con Inghilterra, Belgio e Germania Ovest, ma permise comunque alla Selecciòn di andare avanti coltivando un sogno poi realizzato ed al Lecce di prendersi un piccolo posto nella straordinaria storia dei Mondiali di calcio. La stessa storia che oggi risplende a tinte biancocelesti.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Sondaggio sul mercato invernale: due terzi dei lettori promuovono Corvino e Trinchera

Ultimo commento: "RAGAZZI TRA TUTTI I COMMENTI NEGATIVI C'E' SEMPRE LA STESSA PERSONA, CHE PURTROPPO E' OSSESSIONATO DAl SALENTO IN TERMINI DI INVIDIA,PASSA LE GIORNATE..."

Gol dell’anno 2022, vince il siluro di Colombo che ha fatto tremare il Maradona (VIDEO)

Ultimo commento: "Giusto non abbassare la guardia, i conti si faranno alla fine, complimenti fin'ora più che meritati ma guai a scendere in campo convinti che..."
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti