Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

QdP – Sonetti: “Lecce supera l’Atalanta e sogna”

L’ex allenatore giallorosso Nedo Sonetti ha parlato del momento della squadra e delle prospettive future.

IL RICORDO BERGAMASCO. “Era un’Atalanta ricca di talento, avevamo Donadoni, Agostinelli e Pacione era il campionato 83/84. Il presidente bergamasco era Bortolotti. Perdemmo al Via del Mare con il Lecce per un gol di Rizzo prima del fischio finale. A Bergamo pareggiamo per 1-1 e fu Paciocco a bilanciare il gol di Vella. Ma in quel campionato conquistammo 29 risultati utili consecutivi e arrivammo primi”.

LA SERIE A CON IL LECCE. “Andammo in A da terzi in classifica a pari punto con la Reggina. Con l’Atalanta perdemmo a Bergamo 2-1 e pareggiammo in casa. Era il Lecce di Semeraro avevamo in squadra ottimi giocatori come Lorieri, Piangerelli, Sesa, Conticchio, Stellon che era arrivato a gennaio e poi Cyprien e Cimarelli”..

LA PARTITA OGGI. “E’ un Lecce che sta facendo molto bene, che tiene testa alle grandi, che ha pareggiato a Napoli e che in casa ha perso solo con Inter, Juventus e Salernitana. Gli attuali 24 punti sono una dotazione importante in questo momento del campionato. Si, questo nuovo Lecce sembra che abbia tutti i requisiti necessari per diventare una squadra non più col ruolo di ascensore, ma capace di trovare cittadinanza stabile nel clacio di Serie A, così come ha fatto l’Atalanta”.

SALVEZZA. “Accade, quest’anno, che fra le neo promosse solitamente candidate al ritorno immadiato in B, in serie difficoltà ci sia solo la Cremonese. Ma il Monza è una grande realtà che punta in alto e ad un futuro importante. Può essere così anche per il Lecce. Se supera l’ostacolo durissimo di Bergamo, grazie alla personalitù ed al coraggio che la squadra ha spesso dimostrato sul piano del gioco, questo Lecce si potrà togliere qualche sfizio nella parte finale del torneo, proiettando lo sguardo sul domani”.

 

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News