Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Piccoli si candida alla titolarità da ex col Verona

L'attaccante bergamasco, in un momento positivo sormontato dal gol del 3-2 al Milan annullato dal Var, potrebbe giocare dal 1' al Bentegodi

Il primo posto nella classifica dei calciatori con più subentri è una strana leadership per Roberto Piccoli, per 12 volte utilizzato in campionato a partita in corso, più di ogni altro calciatore in Serie A. Il 22enne, arrivato in prestito dall’Atalanta negli ultimi giorni di calciomercato, sta trovando nel Lecce una continuità di minutaggio precedentemente non avuta nelle esperienze con Verona, prossimo avversario, Empoli, Spezia e Genoa. Nel Salento, Piccoli ha già messo a segno due reti: l’importante pari nel finale di Udinese-Lecce su assist di Sansone e il tap-in in Coppa Italia in casa contro il Parma. Era anche arrivato il gol della vittoria contro il Milan, sarebbe stato il primo in campionato al Via del Mare, ma il presunto fallo su Thiaw ha annullato tutto.

Archiviata la sosta di novembre, il Lecce affronterà un tour de force che perdurerà durante le feste natalizie e continuerà sino a marzo. Dopo le gare contro le big Roma e Milan, i giallorossi riprenderanno dallo scontro salvezza di Verona in casa dell’ex allenatore Marco Baroni. La gara, sulla carta molto diversa dal punto di vista dell’approccio rispetto agli ultimi due appuntamenti, giunge dopo gli impegni delle nazionali. Krstovic, la punta titolare, è sceso in campo nelle due gare giocate dal Montenegro contro Lituania (titolarità con vittoria) e Ungheria (sconfitta e ingresso nei 20′ finali). Il 9 è tornato in sede due giorni fa, al pari della maggior parte dei nazionali. Il collega e “concorrente” Piccoli, invece, si è allenato con il gruppo per mettere benzina.

La scelta di D’Aversa, che interverrà domani in conferenza stampa, dipenderà molto dal piano partita disegnato per superare la difesa dell’Hellas Verona con il (probabile) duo Magnani-Hien. Krstovic assicura più presenza nella manovra e riferimenti in costruzione, mentre Piccoli attacca di più la profondità. Molto probabilmente, come al solito, sarà staffetta. Il tecnico valuterà le condizioni di Krstovic al rientro dalla parentesi nazionale e deciderà l’undici da schierare. Piccoli è pronto. Il riscatto dopo l’emozione non vissuta a pieno contro il Milan e la rivalsa sportiva contro l’Hellas, dove non ha mai segnato, sono due interessanti chiavi di lettura.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Gian
Gian
3 mesi fa

Perché avete tolto l’ articolo su Gueddar???
Nn piaceva a qualcuno?Livello bassissimo…

Spingituro
Spingituro
3 mesi fa

Piccoli e Kristo in coppia dal 1′ per mettere subito la partita sui binari giusti.
L’amu spriculare!

Articoli correlati

Frosinone-Lecce, le pagelle: sulla sinistra il terzino vola mentre Banda resta incompiuto. Pongracic-Baschirotto lottano, Falcone...
Il sondaggio pregara genera una formazione in cui, assieme al regista, le due mezzali parlano...
Nel giro di tre settimane il Lecce giocherà in casa di Frosinone e Salernitana ospitando...

Dal Network

Bruttissima notizia per l'attaccante degli emiliani e della nazionale...
L'allenatore del Frosinone recrimina per la ripetizione della massima punizione prima mancata da Rafia e...
Il centrocampista giallazzurro ha parlato a Dazn a pochi minuti dal fischio d'inizio...
Calcio Lecce