Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Gonzalez: “Il gol? Ho provato gioia ma anche rabbia dopo un periodo difficile. Voglio continuare così”

Il centrocampista giallorosso Joan Gonzalez ha parlato ospite di "Ora Lecce" su Antenna Sud

VERONA. “Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene, abbiamo avuto delle occasioni importanti anche per raddoppiare, quindi se dovessimo guardare più sulla prima frazione parlerei di due punti persi. Poi sì, nel secondo tempo abbiamo sofferto di più e rischiato qualcosina, ma nel complesso resta per me il rammarico di non aver ottenuto la vittoria più che la soddisfazione del pareggio in sé. Se ci fossimo portati avanti di 2 o 3 gol saremmo stati difficili da riprendere”.

COMPLIMENTI ALL’ARBITRO. “Gare come quella di Verona sono difficili da arbitrare, ci sono contrasti diretti, tante situazioni in cui i giocatori sono nervosi. Si litiga un po’ in campo ma lui ha gestito benissimo il match, sanzionando il giusto. Quindi ci ho tenuto a fargli i miei complimenti”.

PRESTAZIONE. “I risultati possono arrivare solo attraverso le prestazioni, che per noi sono l’aspetto più importante. Lavoriamo per ripetere gare come quelle fatte con Roma e Milan, perché così potremmo davvero far risultato con tutti”.

BARONI. “Ci siamo salutati perché l’anno scorso è stato un anno bellissimo. Ci siamo trovati dopo la partita io, il mister e Strefezza e Gabri scherzava dicendo ‘Ma come fai a segnare contro il tuo ex allenatore?’, per ridere ovviamente dopo la gara. Quando ho saputo che non avrebbe continuato a guidare il Lecce gli mandai un messaggio ringraziandolo per avermi lanciato nel calcio professionistico”.

GOL. “Rispetto al primo centro in Serie A stavolta c’è stata più una sensazione di rabbia, più che altro per la voglia che avevo di tornare a certi livelli. Si sa che un giocatore giovane può avere dei cali, l’importante è riprendersi e riprendere la fiducia. Ovviamente, oltre a questa rabbia, sentivo anche tanta gioia”.

GOL DJURIC. “Marchiamo a zona, ma sempre studiando l’avversario. Djuric purtroppo è difficile da difendere su certe palle, quando la palla va su di lui, vista la stazza, devi cercare di non fargli prendere la palla comodo”.

ERRORE DORGU. “Il mister non lo ha colpevolizzato per niente. Se giochi dal basso ci sta commettere errori. Si può sbagliare non andando a segno e si può sbagliare così. E’ chiaro che in questi casi pesa, ma non bisogna condannarsi”.

MENTALITA’. “L’anno scorso eravamo una squadra più difensiva, fino all’ultima giornata non avevamo mai preso più di due gol. Quest’anno siamo più offensivi, partiamo dal basso, osiamo di più”.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Nicola Mesagne
Nicola Mesagne
3 mesi fa

Forza ragazzi il Salento è con voi 💛❤

20230610_190919
Gianfrancu
Gianfrancu
3 mesi fa

Nasca, mugghierita sta rasca.

Articoli correlati

Rispetto a un anno fa la quartultima ha 4 punti in meno, mentre la terzultima...
Il difensore centrale del Lecce Federico Baschirotto è stato ospite di Ora Lecce su Antenna Sud...
Il collega Andrea Campioni ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa gialloazzurra nella nostra...

Dal Network

Il patron della Lazio e senatore di Forza Italia vuole cambiare il ruolo decisione della...
Queste le parole del numero uno del Napoli, raccolte da Gazzetta.it, sul momento economico finanziario...
Calcio Lecce