Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Dai due palloni sradicati alle due panchine. Quant’è mancato Joan Gonzalez all’ultimo Lecce?

Lo spagnolo mai impiegato nelle non belle prove dei suoi contro Bologna e Torino, quando a mancare è stata anche e soprattutto la sua fame

Affamata, arrabbiata, coraggiosa, poi compassata, abulica, timida. Così è apparsa la squadra giallorossa rispettivamente nel finale di gara con la Fiorentina e nelle due successive uscite (seppur con gradi diversi l’una dall’altra) con Bologna e Torino, con annessi risultati certo non casuali. Due istantanee su tutte: i palloni sradicati da Gonzalez che ha propiziato i gol-rimonta e gli atteggiamenti invece passivi sui tanti centri felsinei e su quello di Bellanova. E se la differenza fosse tutta nella presenza o meno dello spagnolo in campo? Parliamone.

Certamente ridurre tutto al fatto di non aver schierato neppure per un minuto Joan Gonzalez con Bologna e Torino sarebbe superficiale ed errato. E’ altresì vero che un elemento come la mezzala spagnola è mancato non poco dal punto di vista tattico e delle attitudini. In entrambi i casi al Lecce avrebbe fatto probabilmente comodo un centrocampo più muscolare, sacrificando qualcosa sotto il profilo della fantasia per dare maggiore dinamismo, aspetto che tra l’altro può spesso tradursi anche in maggiori palle gol all’attivo. Allo stesso tempo quella fame che ha portato ai succitati “furti” in mezzo al campo non si è vista nemmeno lontanamente in gare che i giallorossi hanno disputato come fossero salvi già da due mesi, anziché l’esatto contrario.

Col senno di poi, come sempre, è facile parlare e questa è da sempre peculiarità che rende al contempo più facile e più “antipatico” il mestiere del giornalista. Dunque meglio concentrarsi sul futuro e su quello che potrebbe essere. Perché domenica c’è l’Inter, altro avversario contro cui avere nel mezzo un elemento fisico e dinamico, con capacità di difendere ed offendere, sarebbe certamente utile.

Subscribe
Notificami
guest

25 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
dat
dat
1 mese fa

Non ci vuole un genio a capire che se giochi contro BOLOGNA e TORINO in inferiorità numerica in mezzo al campo , è facile che perdi. L’anno scorso lo faceva anche Baroni , con la piccola differenza che avevamo il Danese e il Francese centrali che prendevano tutto comunque essendo dei campioni . D’Aversa poi non gioca centralmente neanche in attacco… solo gioco caotico e casuale sulle fasce …. per fortuna che abbiamo fatto la metà dei nostri punti nella prime 5 giornate approfittando di un calendario favorevole…..

Amedeo
Amedeo
1 mese fa

E’ inutile sperare che D’Aversa cambi modulo, continuerà con il centrocampo a 3 e quindi saremo sempre battutti in partenza.. ormai la tendenza del tecnico e dello staff è questa!

Giallorosso
Giallorosso
1 mese fa

Oudin è un lusso che una squadra che lotta non si può permettere,quanto meno una partita intera, c’è bisogno di gente che corre come Blin e Gonzalez ,che non vengono utilizzati spesso, D’Aversa ha deluso profondamente,Strefezza poi è un chiodo nel cuore,un bravo allenatore trova sempre un modulo congeniale al calciatore

dat
dat
1 mese fa
Reply to  Giallorosso

per poi prendere chi al suo posto , uno che è entrato mezza volta ed è stato lasciato in tribuna…dopo l’inter avremo 3 scontri diretti … vediamo che succede…

qwerty977
qwerty977
1 mese fa

Quando il Lecce potrà contare su un allenatore ‘pensante’ e con l’autonomia che gli è dovuta, il club farà finalmente un passo in avanti. Far decidere tutto ad una persona, per carità la migliore almeno fino a quando non gli si chiede di consolidare un progetto o portare la squadra ad un livello successivo (un suo limite e lo dice la sia lunga carriera), può servire solo per fare l’ascensore e plusvalenze, di sicuro non si cresce. E non venitemi a dire che i soldi non ci sono, perché senza intaccare guadagni e dividendi, ci sono.. eccome. E bilanci sono pubblicati. In fondo se Corvino può spendere 5 e passa per Maleh o 3 fra Samek e Persson figuriamoci se non può permettersi un allenatore un attimino più navigato. Il problema è che non lo vuole, inutile girarci intorno.. Detto ciò, non chiedo niente alla proprietà, solo di essere un po’ più onesti con una piazza che, è bene ricordarlo, viaggia ampiamente al sopra delle ambizioni della società. Tranne gli ultras, che da anni vanno in senso opposto. Io continuo a sperare in SSD, che si faccia coraggio, c’è vita oltre il modus operandi di Corvino. Se non altro con un mister serio con il quale si possa confrontare. Oppure, molto più semplicemente, essere coerenti con le dichiarazioni. Da tempo si dice una cosa e se ne fa un altra.. Le conferenze stampa poi non esistono a Lecce, dai tempi del buon Sergio. Ora tutti allineati per l’accredito. Forza Lecce

dat
dat
1 mese fa
Reply to  qwerty977

perfettamente d’accordo , abbiamo regalato a una squadra di serie B un calciatore che vale almeno 10 mln. Abbiamo prestato a una diretta concorrente un centrocampista da 5 mln che sta giocando benissimo. Tutti sti giovani della primavera non sono ancora stati valorizzati , mi risulta , tranne Dorgu che è stato buttato in un ruolo difficile da solo e ha alternato prestazioni paurose a prestazioni disastrose. Per il resto il nulla del nulla. Anche hjulmandt è stato a detta del Corvo, svenduto. Per carità io sono anche grato a SSD e a Corvino e faccio il tifo per loro finché vivrò , ma che ammettessero di aver commesso degli errori e che soprattutto cercassero di porvi rimedio. Ogni volta che c’è una critica si nascondono dietro slogan ” dobbiamo stare uniti ” , “Stiamo facendo un miracolo “, invece di dire : ” abbiamo sbagliato tante cose ( a cominciare dall’allenatore, dobbiamo cercare di uscirne “. Sono sicuro che pur di non fare ammissioni si va tutti in B …e sarebbe veramente un peccato…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Inspiegabile…partitone e gol vittoria con la Fiore propiziato da lui e poi…panchina! Questo è D’Aversa

Nicola
Nicola
1 mese fa

Questa domanda ponetela al Fenomeno D’Aversa…che ormai non ci capisce più niente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Domenica sera Gonzales francobollato a Barella, usando anche qualche falletto furbo per fargli capire che aria tira.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Io lo manderei in campo sempre ,spero che d’Aversa ha visto bene la partita dell’Inter ieri e possa trovare una soluzione x fermare quei mostri, dai ragazzi 💛❤️

Piero Pierotti
Piero Pierotti
1 mese fa

Non è del mestiere D’Aversa, quando la società se ne accorgerà, sarà troppo tardi. Stae cu li paraocchi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Io lo metterei sempre

furio
furio
1 mese fa

chissa se l’asino di d’aversa se l’e’ fatta questa domanda

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Be’, certo che lo manderà in campo con l’Inter. Così in caso di brutta prestazione al cospetto di avversari molto più forti potrà dire “visto? Facevo bene a tenerlo in panca” 🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

González va messo contro le piccole.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Nu se capisce sulu st’ allenatore. Se fissa sempre cu lo stessi

Nando294
Nando294
1 mese fa

La scelta di non farlo giocare non si comprende proprio

Giorgio
Giorgio
1 mese fa
Reply to  Nando294

Bene che non gioca xche non ha mai fatto giocare da campione sarebbe ora di far giocare bheriscia

Leo
Leo
1 mese fa

Gonzalez sollte eigentlich immer spielen doch der Trainer ruiniert ihn genauso wie er es mit Streffezza gemacht hat

Nando294
Nando294
1 mese fa
Reply to  Leo

Leo bist Du Lecce Fan?

wanja p
wanja p
1 mese fa

Sicuro un centrocampo più Muscolare, meglio GONZALES di Rafhia (siamo l’unica squadra x la salvezza che gioca a 3), anche BLIN dovrebbe giocare con un centrocampo a 4 (purtroppo abbiamo sempre sofferto nel mezzo, quindi Gonzales/Kaba/Ramadani/Blin) sempre se non c’è Banda (che è l’unica ala che Ripiega). D’AVERSA, qualora non ti fossi accorto, l’Inter gioca a 5 (che valgono x 10)!!! SVEGLIATI!!!!! ❤️💛🙏🍀

Giannuzzo
Giannuzzo
1 mese fa
Reply to  wanja p

Io toglierei Kaba, non mi convince è troppo lento e macchinoso, quindi in attacco Sansone-Kristovic- Almqwist

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Parlare di fantasia del nostro centrocampo….. utopia… Molto meglio i muscoli e 4 centrocampisti

Dami
Dami
1 mese fa

La fantasia gliela l’hanno fatta passare….berisha. Campione d’Italia con la primavera con 10 gol ad ammuffire in panchina

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Diteglielo a Bobby Solo. Col Torino ha messo insieme Baschirotto-Blin-Ramadani abbassando il tasso tecnico a livello Prima Categoria (ad essere buoni). Tutti e tre insieme al massimo possono andare a finire il cantiere di Viale Marche 😂😂😂

Articoli correlati

L’allenatore ravennate incontrerà anche quest’anno la squadra giallorossa...
gotti
L’allenatore di Porto Viro incontrerà per la nona volta gli emiliani, la compagine più sfidata...
I giallorossi affronteranno la formazione neroverde nel match della trentatreesima giornata del campionato di Serie...

Dal Network

Il centrocampista equatoguineano ha parlato dell'importante match in programma domenica contro la squadra di Luca...
Piove sul bagnato in casa Salernitana, prossima alla retrocessione in B dopo una stagione disgraziata:...
L'ex portiere, tra le altre di Chievo Verona e Palermo, ha detto la sua sulla...

Altre notizie

Calcio Lecce