Resta in contatto

Approfondimenti

Burak Yilmaz-Lecce: facciamo un riepilogo

L’eco del tam-tam partito dalla Turchia è giunto oggi in Italia e soprattutto nel Salento. Ripercorriamo le tappe della vicenda, destinata a infiammarsi nei prossimi giorni.

Il sogno di Saverio Sticchi Damiani è (quasi certamente) Burak Yilmaz, punta del Besiktas e della Nazionale turca. La notizia è partita ieri dalla Turchia, dove, lo ripetiamo, Burak Yilmaz è il centravanti di riferimento. I quotidiani del paese di Ankara già da due giorni paventavano l’ipotesi di un trasferimento di Burak Yilmaz, ma soltanto questa mattina la serpentina si è addentrata nel Bel Paese.

Cerchiamo di mettere in ordine un po’ di fattori. Innanzitutto, tracciamo un veloce identikit dell’attaccante e, chi non lo conoscesse, potrà ammirare una serie di videoclip in fondo all’articolo.

La prima clip richiama gli 11 gol (e 1 assist) che hanno caratterizzato la seconda avventura di Burak con il Besiktas, sua prima squadra. 11 firme in 15 presenze hanno delineato la seconda gioventù del turco; sommati ai 5 gol siglati nella prima parte di campionato col Trabzonspor fanno 16. In più, l’anno scorso le reti con la squadra di Trebisonda sono state 23 in 25 caps. A quasi 34 anni sono numeri maiuscoli.

Se si provasse a sintetizzare la carriera di Burak Yilmaz con poche parole, si traccerebbe un quadro di un attaccante di livello europeo, prolifico, rimasto sempre confinato tra le big di Turchia. Per quale motivo? Qualcuno pone l’accento sul carattere “acceso” del calciatore, incriminato per aggressione nel settembre scorso insieme ad Arda Turan, ma in verità per due volte è fallito lo sbarco in Italia.

Già Pantaleo Corvino nel 2013 volle portarlo alla Fiorentina, ma né i viola né l’Atletico Madrid strapparono Burak al Galatasaray.

Il vero matrimonio italiano mancato però è con la Lazio. Anzi, più che matrimonio sembra un corteggiamento impossibile. La lunga trattativa non porta alla fumata bianca per colui che doveva essere il vice di Miro Klose.

Perché? Pretese future del Trabzonspor: il 25% sulla futura cessione. I biancocelesti vogliono Yilmaz anche dopo i gol segnati in Champions ma anche il secondo avvicinamento finisce male. In sintesi, secondo quanto afferma Lotito, l’agente, in sede di chiusura, avrebbe alzato le richieste sul gong, ricevendo prontamente il muro dall’altra parte.

Ora torniamo all’attualità, che interessa di più. Il veloce rilancio del corteggiamento del Lecce per Burak Yilmaz ha scatenato i sogni degli aficionados. Secondo la stampa turca, però il Lecce non è solo. Yilmaz, già da maggio, è nei radar della Sampdoria. Il due volte capocannoniere e MVP del campionato turco (2011/2012 con 33 gol e 2012/2013 con 24 gol) però avrebbe detto sì alla proposta Lecce.

A questo punto, il problema, non da poco, è l’accordo con il Besiktas. Ordinando ciò che è accaduto oggi, le fonti turche parlano di un offerta di 2/2.5 milioni rigettata dalle Black Eagles. Troppo poco per il sempreverde ariete capace di segnare 19 reti in due campionati anche in Cina, nell’unica esperienza fuori dalla Turchia.

Il d.s. del Lecce Mauro Meluso, intervenuto oggi durante la presentazione di Brayan Vera, ha negato l’esistenza di ogni trattativa. Volente o nolente, dei contatti con l’entourage di Yilmaz ci sono stati. E anche se oggi il dirigente calabrese ha chiuso sul nascere il discorso parlando di “nomi fatti da chi si vuole fare pubblicità”.

Sul profilo Instagram del procuratore Ozkan Dogan, però, si ammette che Meluso ha visto, proprio insieme all’agente, il match tra Turchia e Francia, finito 2-0. Yilmaz, e chi sennò, era il terminale offensivo del 4-2-3-1 davanti a Under, Kahveci e Karaman.

Il “no” del Besiktas, però, potrebbe rappresentare una fase intermedia della trattativa. I bianconeri di Istanbul hanno acquistato Burak Yilmaz dal Trabzonspor per 1 milione e 300 mila euro. I gol, le esperienze, l’età, e forse anche i treni non presi, potrebbero indurre l’esperto attaccante a uscire dalla comfort zone e, a quasi 34 anni, cogliere la sfida della salvezza con il Lecce.

Le trattative, Lazio e Lotito docet, con Burak Yilmaz non sono mai roba da poco. Lecce, i tifosi salentini e Saverio Sticchi Damiani però intanto cominciano a sognare…

I gol di Burak Yilmaz nella stagione appena conclusa

Le firme del campionato 2017/2018

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Carletto uno di noi... Xsempre"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Ai tempi di Lorusso e Pezzella il Lecce partiva sempre con grandi ambizioni, finalmente arrivò Renna che, in un certo qual modo, ha dato il via al..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Esagerato,ha condizionato la partita.Spero perdano domenica e retrocedano"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Sei l'orgoglio di LECCE e del SALENTO intero! Come Calciatore e come Uomo! GRAZIE CHECCO, da SEMPRE UNO di NOI!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."
Advertisement

Altro da Approfondimenti