Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

Dalla Turchia: c’è l’ultima offerta per Yilmaz. E il finale?

burak yilmaz

Secondo la stampa d’Anatolia il Lecce avrebbe recapitato la proposta finale per chiudere l’accordo con l’attaccante. La storia finirà con qualche verità svelata o resterà (il terzo) mistero di mercato firmato Burak?

Il tormentone Burak Yilmaz (si spera ormai) sembra incanalarsi verso il finale. Come la più attesa delle Serie TV, lo stato dei fatti registra un sommario silenzio prima delle ultime puntate. Continuando il paragone con il telefilm, tra gli spettatori (i tifosi di Lecce e Besiktas) parte il toto-finale. Meno speranzosi gli italiani dopo il corteggiamento iniziale, orgogliosi della propria leggenda i turchi.

Sabah Spor oggi ha scritto che i bianconeri hanno ricevuto l’ultima offerta da parte del Lecce. Hurryiet evidenzia che c’è stato un aumento nella puntata messa sul tavolo da Sticchi Damiani. Allungamento del contratto da 2 anni più 1 di opzione a 3 anni più opzione e asticella alzata nell’offerta iniziale.

Il trattamento economico di Yilmaz si avvicinerebbe così ai 10 milioni, ma la distanza con la sparata iniziale del Besiktas di 7,5 milioni per il cartellino rimane.

Nell’affare si è parlato spesso del ruolo chiave giocato dal nuovo allenatore Abdullah Avci. Il presidente Fikret Orman nello spendere parole al miele per Burak ha spesso spostato l’ago sul suo tecnico per ogni decisione di campo, a partire dall’opzione fascia di capitano per il presto 34enne.

Nel contempo, però, le Aquile Nere hanno raggiunto un accordo preliminare con Tyler Boyd, punta 24enne del Vitoria Guimaraes reduce dalla stagione in Turchia all’Ankaragucu. Lo statunitense è un’ala sinistra, non si pesterebbe i piedi con Burak.

Tuttavia, resta nebuloso il mistero sulla campagna acquisti sempre attiva del Besiktas nonostante i dichiarati e documentati buchi di bilancio. Khedira è il sogno, Quaresma è il “figliol prodigo” che si vuole tenere nonostante le polemiche, Medel il partente bloccato dalle sabbie mobili dei conti al contrario di Pepe, che sciolse il contratto per accasarsi al Porto due anni fa.

Burak Yilmaz sorride, mostra i muscoli in palestra al pari del procuratore Ozkan Dogan e si trincera dietro un diplomatico silenzio. Diplomatico come l’unica uscita ufficiale del “il Besiktas, se serve, può lasciarmi partire“. Tutta Europa conosce ormai il cruccio della sfida europea mancata dall’attaccante della nazionale turca, ma tra il dire e il fare… finite voi.

Speriamo di scrivere il finale di questa infinita serie TV turca nata per caso e condotta nonostante mille difficoltà che sembrano sempre più insormontabili.

Resta il fatto che i tifosi, prima di esprimere qualche ovvia reazione di pancia su una storia che diventa infinita (vi capiamo…), devono essere orgogliosi della fermezza che l’U.S. Lecce sta dimostrando nel braccio di ferro con un club di caratura europea. Ma se Burak Yilmaz calcasse davvero il “Via del Mare”…basta. Attendiamo il finale, anche se sarà deludente come quello di Game of Thrones.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Gli Ultrà Lecce hanno chiamato a raccolta i calciatori giallorossi dopo il fischio finale per...
Il centrocampista francese risponde alle domande in sala stampa dopo la sconfitta con l'Inter ...
Lecce-Inter, le pagelle: Ramadani e Touba, errori clou. Almqvist gira a vuoto, quasi tutti sotto...

Dal Network

I campani restano al palo anche nella partita casalinga contro il Monza. Parole senza filtri...
Il difensore dell’Hellas ha parlato della complessa sfida di venerdì contro il Bologna, ma anche...
Il difensore leccese, condottiero della difesa degli azzurri toscani, ha parlato a Radio Serie A...
Calcio Lecce