Resta in contatto

News

QL – Meluso: “Per Yilmaz c’è tempo, volevamo Rogel. Estero? Una scelta…”

Il direttore sportivo del Lecce traccia un bilancio di questo primo mese di mercato. Tante le rivelazioni importanti, dalle voci di giugno su Liverani a Rogel e Yilmaz.

Mauro Meluso è protagonista di un’importante intervista sulle colonne del Nuovo Quotidiano di Lecce. Il d.s. parla di tutti i nuovi arrivati e rivela con sincerità dei piccoli retroscena di mercato.

ESTEROFILIA. “Ci siamo mossi nel rispetto delle nostre idee che tengono conto del gap economico con le società medio basse ma già consolidate e tranquille. Queste idee ci hanno portato oltre confine secondo il nostro metodo di scouting. Abbiamo preso Vera Ramirez, talento colombiano che ha fatto bene nel mondiale under 20 in Polonia”.

I NUOVI. Benzar è uno al quale ci tenevamo molto per quello che ha fatto vedere nello Steaua Bucarest, un ragazzo eclettico tra difesa e centrocampo, in evidenza nelle nazionali del suo paese. Shakhov è una scelta ponderata, ha vinto lo scudetto con il PAOK. Gabriel, poi, è nel momento migliore della carriera”

CIAO URUGUAIANO. “Avremmo voluto prendere Rogel, un difensore di grande statura. Le cifre erano notevoli e se lo è preso il Tolosa. Stiamo cercando altre soluzioni che siano una garanzia”.

ROSSETTINI E LAPADULA. Rossettini ha grandissima esperienza nel nostro campionato, Lapadula ha grandi qualità e si vuole riprendere la Serie A vissuta col Milan. Ha una motivazione straordinaria, aspetto fondamentale per la categoria”

AZZARDO BURAK YILMAZ. “E’ una delle prime scelte. Abbiamo soluzioni alternative in Italia o all’estero, abbiamo fatto la nostra esplorazione ma mediaticamente ci muoviamo a fari spenti. Per Yilmaz c’è tempo fino al 2 settembre. Abbiamo anche soluzioni alternative per Rogel”.

VENUTI.“Arriverà un difensore centrale così come un terzino destro vista la situazione di Fiamozzi. Venuti vuole tornare e ci sta bene”.

VOGLIA DI FAR BENE.“Io vivo con orgoglio la stima di una persona stupenda come il presidente Sticchi Damiani, con il quale abbiamo un rapporto da favola. Liverani è la nostra garanzia, ci ha consentito di vincere, il nostro valore aggiunto per la sua capacità di valorizzare al massimo le risorse che gli mettiamo a disposizione”.

SPAVENTO LIVERANI. “Il nostro tecnico? Confesso che quando erano corse certe voci ci eravamo allarmati. Sarà la guida verso la salvezza”.

CHI SALUTA. “Ci costa sofferenza umana la separazione da ragazzi che hanno contribuito a realizzare fantastici risultati che hanno visto il Lecce dalla C alla A. Li cito tutti: Torromino, Cosenza, capitano esemplare, Caturano, Costa Ferreira e gli altri. Noi dobbiamo ragionare in termini aziendali. Il calcio ha la sua logica”.

ALTRI IN USCITA. Maimone è partito. Quando si accenderà il mercato di C i movimenti aumenteranno: Pettinari, Saraniti e Cosenza sono molto ambiti. Bleve e Chironi? Si vedrà, anche se quattro portieri in A possono starci”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News