Resta in contatto

News

Doppio Felici, la prima di Vera. Il Lecce ne fa sei anche al Bolzano

I giallorossi chiudono il trittico di match in ritiro con compagini dilettantistiche locali battendo 6-0 la formazione del capoluogo altoatesino.

Tre su tre per il Lecce dal ritiro di Santa Cristina. Si è conclusa poco fa la gara amichevole tra giallorossi e Virtus Bolzano, club militante in Serie D. Il risultato finale è stato un secco 6-0 per i salentini, che hanno proseguito sulla via dei progressi palesati già dopo la vittoria d’egual misura con il St. Georgen di due giorni fa.

Nel primo tempo Liverani manda in campo dal primo minuto Vigorito tra i pali alle spalle del rientrante Benzar, Lucioni, Rossettini e Calderoni; in mediana Majer, Tachtsidis e Petriccione con Felici alle spalle di Lapadula-La Mantia. Sei minuti di gioco ed il Lecce è già in vantaggio grazie a una bella azione in verticale sull’asse Lapadula-Felici, che servito dal compagno batte l’estremo locale in diagonale.

L’orologio gira sette volte e Lapadula stavolta si mette in proprio con una punizione dal limite battuta magistralmente: palla sotto l’incrocio con un bel sinistro secco. E c’è ancora l’ex Genoa nel terzo gol salentino, avviato dopo un periodo in cui i giallorossi sembravano voler gestire dopo l’inizio dirompente. Al 40′ però La Mantia riceve palla lateralmente e di piattone infila il tris.

Nella ripresa dentro subito Gabriel, Pierno, Meccariello, Riccardi, Vera, Haye, Dubickas e Falco, seguiti poi da Dumancic, Radicchio e Quarta. E’ il 4′ quando Falco imita quanto fatto la Lapadula nella prima frazione, calando il poker con una magistrale punizione mancina.

Ancora un quarto d’ora e Felici si toglie la soddisfazione di siglare la personale doppietta subito prima di lasciar posto a Quarta. La marcatura del giovane attaccante è quella del bomber d’area di rigore, abile ad approfittare di una palla vagante a pochi passi dalla porta bolzanese. A chiudere il match sul finale 6-0 ci pensa poi Brayan Vera, con un diagonale potente che lascia intuire tutta l’abilità tecnica del colombiano.

Oltre a Mancosu, ancora fermo Shakhov al quale si è aggiunto Tabanelli. Non sono scesi in campo nemmeno gli ultimi arrivati Gallo e Lo Faso, che hanno avuto un graduale approccio con il campo per poi iniziare a lavorare appieno in gruppo da domani. Il Lecce chiuderà il quadro delle amichevoli in ritiro sabato 27, quando a Trento fronteggerà il Frosinone. Start alle ore 20.30.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da News