Resta in contatto

News

QL – Sticchi: “Aspettiamo Farias e Rispoli. L’attaccante? Anche all’ultimo secondo di mercato per…”

Il presidente, in un’intervista concessa al Nuovo Quotidiano di Puglia, ha parlato dei colpi prossimi all’arrivo e della “ciliegina sulla torta” da consegnare a Liverani

Saverio Sticchi Damiani si pronuncia sul calciomercato del Lecce con i soliti toni diplomatici ma incisivi: “Credo che per acquisizioni e livello di giocatori acquistati il Lecce stia facendo un mercato importante. Siamo in linea con le altre squadre che si devono salvare“.

GIA’ FATTO. “Cosa manca? Davvero poco. Sono arrivati elementi importanti inseriti in un gruppo che gioca a memoria. Shakhov, Vera e Benzar sono frutto di un lavoro di scouting che dura da un anno”.

OK I NUOVI E…“Ora aspettiamo Farias e Rispoli e dopo vedremo di porre la classica ciliegina sulla torta”.

L’ATTACCANTE. “Le valutazioni sulla rosa sono fatte da d.s. e allenatore, io non entro nel merito. Se manca un ulteriore tassello lo possiamo fare, ma possiamo attendere l’ultimo secondo quando si possono creare delle possibilità di mercato oggi impensabili”. 

MOOD. “Noi siamo un caso particolare perchè veniamo dalla Serie C. Per il nostro mercato abbiamo impiegato risorse economiche importanti. Siamo arrivati in A senza debiti e non abbiamo bisogno di ripianare perdite del passato”. 

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Con olivieri in campo giochiamo sempre con un uomo in meno io da profano me ne sono accorto come mai i responsabili non riescono a vedere"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Classico di chi non sa argomentare, girarla sul piano personale. Il tuo? Solo pregiudizio e necessità di sentirsi duro e puro senza averne fisiologia..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da News