Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Liverani: “Il percorso è in salita, ma l’identità non cambia”

L’allenatore del Lecce, intervenuto in sala stampa al termine del match, ha commentato l’andamento della gara ma non ha abiurato la sua tesi: i giallorossi non cambieranno pelle da un giorno all’altro

ERRORI INDIVIDUALI. “Torniamo a casa senza fare un dramma. Abbiamo delle cose da migliorare a livello individuale. I gol sono stati presi in uscita, facendo degli errori di palleggio. In A ti puniscono, ma la squadra ha personalità e idee”.

NON CAMBIA NULLA. “Il percorso del Lecce è in salita, dobbiamo fare 40 punti possiamo farli dovunque. Non è un problema la sconfitta, anche se il passivo è immeritato. È l’inizio di un percorso faticoso, sapevamo la fatica da fare. Cambia solo che c’è una partita in meno da fare. Da domani pensiamo già alla prossima”.

MERCATO. “La squadra è fatta al 90 percento. Abbiamo degli obiettivi e ci arriveremo in settimana. A Lecce non può arrivare il giocatore che vince le partite. Arriveranno giocatori che aiuteranno il gruppo. In A ci sono 7-8 squadre impari, ma per il resto ce la possiamo giocare con chiunque. Questo sulla carta e la gara di oggi era una di queste”.

TRANQUILLITA’. “Non vedo grandissime difficoltà che non c’erano già prima. La mia filosofia per tentare la salvezza? Dobbiamo sempre giocare, ma equilibrati”.

FOCUS EQUILIBRIO. “L’equilibrio si trova allenandosi insieme e col tempo. Noi non possiamo esimerci dal giocare a calcio, ci sono momenti che si gioca nella nostra metà campo e momenti nell’altra. Non sono un allenatore che gioca nella propria metà campo e l’obiettivo, condiviso con società e d.s., è questo. Con il gioco si può ambire a un risultato”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News