Resta in contatto

News

GdS – Papini: “Liverani saprà lavorare su ciò che non va”

“Per il Lecce, quella con il Verona è stata una partita di grande sofferenza, soprattutto nel primo tempo. Ma la serie A è questa”, afferma l’ex calciatore giallorosso.

L’ex capitano giallorosso Romeo Papini, presente allo stadio domenica sera, parla a La Gazzetta del Mezzogiorno (edizione di Lecce) della partita Lecce-Hellas Verona.

SERIE A.Per il Lecce, quella con il Verona è stata una partita di grande sofferenza, soprattutto nel primo tempo. Ma la serie A è questa. O si riesce a dare il meglio oppure è dura. Per 45 minuti, i giallorossi hanno sbandato in maniera evidente. Nella ripresa hanno preso le misure agli scaligeri ma senza incidere e così sono stati puniti in occasione di una ripartenza degli avversari. Peccato per il punto perso e che sarebbe stato utile per muovere la classifica, ma soprattutto per lo splendido pubblico che era presente sugli spalti e che ha incitato la squadra dal primo all’ultimo minuto”.

MISTER JURIC.Ha preparato l’incontro molto bene. Ha fatto seguire costantemente il greco Tachtsidis, il regista del Lecce, impedendogli di respirare e innervosendolo, per poi mettere in difficoltà la difesa salentina con gli esterni di centrocampo, sulle cui sortite le mezzali di casa non sono mai riuscite ad arrivare in tempo, il che ha fatto sì che i terzini non potessero giovarsi di una adeguata copertura, tanto da trovarsi spesso in notevole difficoltà. Il risultato finale è giusto, ma sono convinto che l’andamento della sfida servirà da lezione. Liverani è un allenatore molto bravo e farà lavorare i propri uomini sugli aspetti che non hanno funzionato, onde evitare che certe situazioni possano ripetersi in futuro”.

ORGANICO BUONO.Il Lecce mi sembra abbia una buona qualità per quello che costituisce l’obiettivo stagionale del club ovvero lottare sino in fondo per la permanenza. C’è da lavorare per esprimere al meglio tutte le potenzialità dei singoli, per trovare l’assetto migliore, per permettere a chi non è ancora in condizione, per vari motivi, di arrivare al top. Poi, seguendo le direttive di mister Liverani, i giallorossi giocheranno le proprie carte. Per una provinciale, naturalmente, un campionato di massima serie è sempre comunque un torneo di gran-de sofferenza, ma di questo penso che l’intero ambiente sia ampiamente consapevole”.

VIA DEL MARE.Un colpo d’occhio fantastico, è stato bello vedere lo stadio tirato a lucido come merita una piazza come Lecce. Bisogna dare atto alla società di avere fatto un eccellente lavoro, come del resto è stato anche sul piano sportivo nelle due precedenti annate agonistiche. Per quel che riguarda la passione dei supporter giallorossi, conoscendoli bene, non avevo alcun dubbio che avrebbero riservato grandissimo calore ai propri beniamini. La doppia promozione dalla C alla A dopo sette stagioni di attesa ha fatto il resto, facendo lievitare l’entusiasmo a livelli altissimi. Sono convinto che il popolo giallorosso non si farà condizionare negativamente dal lo stop contro il Verona e sarà sempre accanto alla squadra”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News